fbpx

I campioni della mobilità sostenibile: l’iniziativa dell’Associazione Comuni Virtuosi

lentepubblica.it • 25 Ottobre 2019

campioni-mobilita-sostenibileBici d’artista per i “campioni” della mobilità sostenibile. È la nuova iniziativa ideata da BIKEBEE dall’Associazione “Comuni Virtuosi”, che il 14 dicembre Crema, in occasione della 13° edizione del premio organizzato con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, assegneranno per la prima volta una menzione speciale alle amministrazioni che si sono distinte nelle politiche di mobilità sostenibile.


I “Comuni Bike Friendly” riceveranno in premio due biciclette trasformate in opere d’arte contemporanea grazie al lavoro di Corn79 (Riccardo Lanfranco) e Raul33 (Marco Lullo). Il progetto è stato curato dal critico d’arte Simona Gavioli.

I campioni della mobilità sostenibile

Corn79 e Raul33, rispettivamente classe ’79 e ’80, sono artisti riconosciuti a livello internazionale da pubblico e addetti ai lavori. Grazie alla loro capacità di rielaborare il linguaggio della contemporaneità a partire da forme e simboli che offrono nuove chiavi di lettura del presente. Entrambi sono tra i protagonisti della serie di interventi che stanno ridisegnando il volto di Lunetta, quartiere periferico di Mantova. Un esperimento artistico e sociale che prende il nome di ‘Without Frontiers, Lunetta a Colori’.

«La tecnica utilizzata per realizzare l’opera – spiega Marco Lullo, in arte Raul 33– era già presente in altri miei lavori intitolati “Revolution”: le gocce di smalto bianco rappresentano il movimento e rendono l’opera viva, donando alla bicicletta nuova vita. Energia e movimento sono concetti fondamentali del mio modo di intendere l’arte, che concepisco come mezzo per liberare la propria energia e le proprie sensazioni. L’arte è una forma di meditazione, una composizione poetica, ma allo stesso tempo anche un gioco. In ogni suo forma l’arte deve poter esprimere libertà».

«Ho sempre apprezzato i segni del tempo sui miei lavori nello spazio urbano. Donano alle opere “esperienza” e ti danno l’occasione di vederle cambiare, offrendo uno spunto per cercare nuove forme espressive – afferma Corn79, Riccardo Lanfranco–. Per questo ho deciso di lavorare lasciando evidenti tracce di ruggine e creando una texture di segni perlopiù casuali. Colpi e graffi in forte contrasto cromatico per integrarsi con la vita di questo mezzo e per donargli una nuova forza estetica e vitale.

La ricerca del bello e della funzionalità non deve interessare solo il nuovo, ma essere uno stimolo a pensare alla rinascita del dimenticato e del messo da parte».

Le art bike

Le art bike sono biciclette di recupero, rinate a nuova vita grazie al lavoro creativo dei due artisti in un’ottica di sostenibilitàche spossa in pieno il progetto BIKEBEE.

Ognuna sarà ulteriormente accessoriata con i marchiatori di ultima generazione firmati BIKEBEE e con l’innovativo bTrack, il localizzatore GPS che permette di conoscere sempre e in tempo reale la posizione della propria bicicletta.

Fonte: Associazione dei Comuni Virtuosi
avatar
  Subscribe  
Notificami