Contrasto ad evasione del Canone Idrico: Comune di Roccalumera riduce flusso d’acqua a morosi cronici

Simone Bellitto • 19 Marzo 2019

contrasto-evasione-canone-idrico-comune-di-roccalumeraContrasto all’evasione del canone idrico, il Comune di Roccalumera riduce il flusso d’acqua ai morosi cronici. Da martedì 19 marzo 2019 è iniziata l’installazione di valvole di sussistenza presso le utenze idriche morose ricadenti nel Comune di Roccalumera.


Da martedì 19 marzo 2019 è iniziata l’installazione di valvole di sussistenza presso le utenze idriche morose ricadenti nel Comune di Roccalumera.

Il comune ha più volte sollecitato e poi diffidato gli utenti idrici alla regolarizzazione delle posizioni debitorie senza ricevere alcun riscontro.

Per il rispetto degli obblighi di legge, ma soprattutto per rafforzare il principio di equità, il sindaco dott. Gaetano Argiroffi, ha fortemente voluto l’intervento di una task force per la riduzione della portata idrica delle sole utenze morose, pianificando una campagna di installazione di valvole di sussistenza.

L’installazione dei dispositivi

Un apposito staff di operatori idraulici specializzati, alla presenza di agenti del corpo di polizia municipale del Comune di Roccalumera, sta provvedendo in questi giorni a installare appositi dispositivi atti a ridurre la portata del flusso idrico presso le utenze domestiche ed attività commerciali. Questi utenti sono rimasti sordi ai numerosi solleciti e alla intimazione di pagamento che gli uffici comunali hanno notificato agli interessati.

E’ una questione di equità sociale – ha affermato il Sindaco di Roccalumera – l’amministrazione comunale ha il dovere di erogare servizi di qualità e per far questo ha la necessità di incassare il canone idrico fatturato”.

Fronteggiare con fermezza gli evasori del canone idrico permetterà di ristabilire il corretto equilibrio finanziario tra i costi per garantire il servizio e gli incassi dalla fatturazione del corrispettivo.

L’installazione delle valvole di riduzione del flusso idrico è concentrato sui “morosi cronici”, soggetti che da molto tempo e deliberatamente si sottraggono al pagamento delle bollette dell’acqua, che non hanno inoltrato istanze di rateizzazione e che non possono impunemente gravare con la loro condotta sui cittadini onesti e rispettosi delle scadenze.

Il Comune di Roccalumera vanta una posizione geografica invidiabile e per questo è meta turistica balneare, presenta un importante numero di abitazioni turistiche ed ha il preciso obbligo di garantire servizi di prim’ordine a cittadini e occupanti delle seconde case, oltre che a tutte le attività turistico ricettive.

Il vantaggio offerto dalle valvole di sussistenza

Le valvole di sussistenza, fornite dalla Datanet srl di Tremestieri Etneo, sono dei dispositivi di nuova concezione che permettono la sensibile riduzione del flusso d’acqua secondo le prescrizioni di legge. Appositamente tarate, infatti garantiscono l’approvvigionamento idrico minimo di 50 litri/giorno alle utenze morose, un quantitativo giudicato appunto di “sussistenza” dal legislatore.

Dalle esperienze maturate in altre province, a seguito dell’installazione delle valvole di riduzione di flusso, si è registrata una rapida regolarizzazione delle posizioni debitorie da parte dei morosi, anche attraverso la sottoscrizione di piani di rateizzazione.

Una misura che ha consentito di ristabilire un criterio di equità ma al tempo stesso di consentire un sostenibile ripianamento dei debiti accumulatisi.

Fonte: articolo di Simone Bellitto
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
giuseppe di martino Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
giuseppe di martino
Ospite
giuseppe di martino

Una scelta seria e obbligata.Nel mio Comune invece ai morosi viene interrotta l’erogazione .Il che non mi pare possa essere consentito.