Festa di Santa Lucia Siracusa 2018: il programma e le tappe

lentepubblica.it • 12 Dicembre 2018

festa-di-santa-lucia-siracusa-2018Festa di Santa Lucia Siracusa 2018: il programma dell’edizione di quest’anno. Ecco cosa è previsto nella città siciliana, dove l’evento è molto sentito.


La festa di santa Lucia si svolge il 13 e il 20 dicembre a Siracusa, dove la vergine e martire santa Lucia ebbe i natali. Quella di Dicembre è una festa molto sentita, che convoglia nella città siciliana una grande quantità di fedeli. Vi sono anche delle delegazioni di emigrati siracusani provenienti da diverse parti del mondo (Argentina e Stati Uniti su tutte) che tornano nella città natale o di origine appositamente per assistere alla festa della loro concittadina più illustre.

 

Festa di Santa Lucia Siracusa 2018: programma tappe processione

 

Ufficialmente, la Festa di Santa Lucia è cominciata il pomeriggio del 30 novembre, quando la banda musicale sfila per le strade di Ortigia.

 

Quest’avvenimento segna l’inizio della cosiddetta “tradicina”, ovvero i 13 giorni che precedono la festa vera e propria, ed è composta da preghiere e altri momenti prettamente religiosi.

 

Il 13 dicembre, alle 10.15, viene celebrato in Cattedrale il Solenne Pontificale.

 

Nel pomeriggio, alle 15.30, inizia la processione che parte da piazza Duomo e che arriva nella Chiesa di Santa Lucia al Sepolcro intorno alle 22.30.

 

Lungo tutto il percorso della processione si crea un lungo “fiume” di fedeli.

 

Il 20 dicembre, invece, la processione inizia alle 16, partendo da piazza Santa Lucia, in Borgata. All’arrivo al Santuario della Madonna delle Lacrime il Simulacro si “incontra” con Maria.

 

La tappa successiva è all’Ospedale Umberto I, dove avviene l’omaggio dell’Asp 8 e gli infermi possono pregare da vicino la Santa Patrona.

 

Al Ponte Umbertino viene eseguito il tradizionale spettacolo pirotecnico. L’arrivo in Cattedrale avviene intorno alle 23.

 

Festa di Santa Lucia Siracusa 2018: programma di quest’anno, novità?

 

Per l’edizione del giorno della festa 2018 , una serie di novità, annunciate dal presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, Pucci Piccione.

 

“L’uscita del simulacro, prevista per le 15,30, domani, sarà affidata ai Vigili del Fuoco, che a metà navata prenderanno sulle loro spalle la statua argentea della nostra Santa Lucia, la porteranno lungo il sagrato e poi fino al centro della piazza, in attesa del tradizionale discorso dell’arcivescovo, Monsignor Salvatore Pappalardo. In piazza Duomo anche un’autoscala dei Vigili del Fuoco”.

 

La festa di Santa Lucia nella cultura

 

La Festa di Santa Lucia è una festività cristiana che si celebra il 13 dicembre, nell’Avvento, in ricordo di Santa Lucia, martire del III secolo sotto Persecuzione dei cristiani sotto Diocleziano. Ella, secondo la leggenda, portava “cibo e aiuti ai cristiani che si nascondevano nelle catacombe di Siracusa” usando una corona di candele per “illuminare la sua strada e lasciare le sue mani libere per portare più cibo possibile”.

 

La sua festa coincide con il solstizio d’inverno, il giorno più corto dell’anno prima delle riforme del calendario. Cadendo nella stagione dell’Avvento, il giorno di Santa Lucia è visto come un evento che segnala l’arrivo del Tempo di Natale, che culmina con l’arrivo della Luce di Cristo nel calendario, il giorno di Natale.

 

Secondo una credenza popolare, il terremoto del 13 dicembre 1990 che colpì Siracusa e i comuni limitrofi non causò effetti disastrosi grazie dell’intercessione della Santa intervenuta a protezione della città. In quell’occasione, nonostante lo stato d’emergenza, pur non rinunciare ai festeggiamenti il simulacro fu portato in processione dai Vigili del fuoco. Da allora, in ricordo di quell’occasione e in segno di devozione, ogni anno, durante la processione dell’ottava, a dicembre, i vigili del fuoco danno il cambio ai portatori del simulacro, in corrispondenza dell’ospedale.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami