Una giornata formativa per presentare il SUE SUAP a Valmontone (Roma)

lentepubblica.it • 11 Aprile 2019

giornata-formativa-sue-suap-valmontoneIl 9 aprile 2019, nella splendida e suggestiva Sala dell’Aria di Palazzo Doria Pamphilj a Valmontone, si è svolto un importante seminario formativo incentrato sulla presentazione dello Sportello Unico telematico per l’Edilizia e le Attività Produttive.


L’evento ha rappresentato l’occasione per illustrare ai professionisti e agli addetti ai lavori, il nuovo portale telematico per l’inoltro, il monitoraggio e la gestione puntuale delle pratiche, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale e realizzato dalla Golem ICT, società leader nello sviluppo e nell’implementazione di sistemi informativi integrati per la P.A.

Il seminario, svoltosi con il patrocinio degli ordini degli architetti, degli ingegneri e del collegio dei geometri della provincia di Roma ha visto la partecipazione numerosa dei tecnici e dei professionisti, interessati in prima persona all’attività formativa inerente le nuove procedure per la presentazione e il monitoraggio delle istanze in via telematica.

I lavori sono stati introdotti dal Dott. Giuseppe Orefice, CEO della Golem ICT e, subito dopo, dalla Vice sindaca Veronica Bernabei, che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale e sottolineato come l’utilizzo del portale telematico renderà più efficienti i servizi al cittadino e al tempo stesso semplificherà il lavoro quotidiano degli impiegati comunali.

Ha preso poi la parola l’Arch. Ermanno Milana, responsabile del settore Urbanistica, che ha voluto ribadire l’importanza dell’ottimizzazione dei processi di lavoro, soprattutto nell’ottica della progressiva digitalizzazione ed indicizzazione delle pratiche in archivio per la costituzione del Fascicolo del fabbricato.

Tutto questo si inserisce nella visione generale di questa amministrazione, che persegue fortemente l’obiettivo di completare l’evasione delle oltre 2.000 pratiche di condono ancora in fase di istruttoria.

Come testimoniato anche dalla responsabile dell’ufficio attività produttive, Piera Bieli, la gestione integrata delle informazioni nei processi di lavoro è diventata sempre più una necessità irrinunciabile, anche per le istanze di pertinenza dell’ufficio commercio. Occorre semplificare i processi, ha proseguito la responsabile, disponendo di strumenti informatici in grado di restituire le informazioni nel modo giusto, al momento giusto, alle risorse giuste. Lo sviluppo del nuovo Sportello Unico per l’Edilizia e le Attività Produttive va esattamente in questa direzione e la Golem ICT ha recepito e saputo tradurre perfettamente le necessità dell’Ente.

La fase formativa si è svolta con l’intervento di Arturo Bonetti, Direttore tecnico della Golem ICT, il quale ha passato in rassegna le modalità operative offerte dallo Sportello Unico, puntualizzando la capacità di integrare dati diversi, afferenti ad ambiti diversi, in modo del tutto trasparente al professionista abilitato e garantendo agli operatori pubblici, l’utilizzo di uno strumento semplificato per la gestione puntuale dei procedimenti, dalle scia commerciali alle istanze in sanatoria, dai permessi di costruire fino alle richieste di autorizzazione agli scarichi e alle comunicazioni di efficientamento energetico degli impianti termici.

Come sottolineato dal responsabile della Golem ICT, in questi anni, il legislatore ha via, via affermato, con rinnovato vigore, quanto già contenuto nelle finalità del Testo Unico per l’Edilizia D.P.R. 380/2001 e nei contenuti del D.P.R. 160 del 2010, ossia la centralità dello sportello quale unico punto di riferimento nel rapporto fra privati e pubbliche amministrazioni in tema di procedimenti edilizi e commerciali. Nell’attuale contesto normativo, gli Enti sono chiamati a fornire risposte certe, nel rispetto dei tempi, fungendo da fulcro rispetto a tutti i soggetti coinvolti (privati cittadini ed enti esterni) e questo implica un nuovo concetto di gestione dei processi amministrativi portando ad implementare soluzioni gestionali fortemente integrate.

Le funzionalità del sistema informatico Golem, illustrate dal direttore tecnico, innovano in modo significativo la logica operativa dello sportello unico.

Il Comune di Valmontone introduce una piattaforma applicativa basata su un unico Data Base relazionale, in grado di integrare tutte le funzioni dello sportello per l’edilizia e le attività produttive, garantendo a professionisti e imprese una soluzione semplice e veloce per la presentazione delle istanze, delle richieste, per lo scambio e l’integrazione documentale con l’Ente, per il monitoraggio dei tempi e dei processi,  con il vantaggio di consentire, agli uffici comunali posti a valle del processo, una gestione puntuale ed efficiente dei procedimenti.

Dalla protocollazione automatica delle istanze in ingresso, al pagamento istantaneo di oneri e diritti, mediante le funzionalità native di gestione del PagoPA; dalla gestione completa dell’istruttoria alla indizione e conseguente gestione delle conferenze dei servizi (semplificata o contestuale), al calcolo automatico degli oneri concessori per gli interventi edilizi e delle oblazioni per le pratiche di condono; dalla gestione integrata della firma elettronica, fino alla fascicolazione e all’archiviazione sostitutiva a norma delle pratiche, in modalità automatica.

La formazione operativa, rivolta ai tecnici accorsi nell’incantevole cornice del Palazzo Doria, ha permesso di visionare in modo specifico le funzionalità del nuovo sistema informatico, progettato per essere centrato sulla comunicazione fra Amministrazione Comunale e cittadinanza con l’intento di offrire ai fruitori coinvolti, siano essi cittadini, professionisti, operatori della casa pubblica, tutte le informazioni necessarie e gli strumenti operativi adeguati, al fine di azzerare le distanze e creare precisi canali di comunicazione diretta.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami