Giretto d’Italia 2020: l’iniziativa che promuovere la mobilità ciclistica e sostenibile

lentepubblica.it • 10 Settembre 2020

giretto-d-italia-2020Il Campionato urbano della ciclabilità, una sfida tra città a colpi di pedali.


Legambiente lancia il Giretto d’Italia edizione 2020, l’iniziativa che  promuovere la mobilità ciclistica e sostenibile. Organizzato da Legambiente con il sostegno di CNH Industrial insieme a Euromobility e VeloLove, avrà luogo il 17 settembre 2020 in molte città italiane e rientra nella cornice della Settimana Europea della Mobilità di settembre 2020 (Mobility Week).

Legambiente richiama tutti i partecipanti al pieno rispetto delle norme anti-Covid19.

Cos’è il Giretto d’Italia

È una proposta indirizzata ai comuni italiani, ai Mobility Manager di enti e imprese, alle associazioni e a tutti i cittadini interessati. Il Giretto è una gara tra città tesa a promuovere gli spostamenti casa-lavoro e/o casa-scuola effettuati in bici. O comunque con l’utilizzo di altri mezzi di micromobilità elettrica:

  • monopattini elettrici
  • monowheel
  • E-bike
  • motorini elettrici
  • hoverboard
  • segway.

Per partecipare basta recarsi al lavoro o a scuola utilizzando uno dei mezzi sopra indicati. Si deve passare in uno dei check point previsti in tutte le città d’Italia che hanno aderito al Giretto nella fascia oraria dedicata al monitoraggio (4 ore da scegliere tra le 06 e le 13 del mattino).

Sarà vincitrice della sfida la città che totalizzerà, nel periodo di monitoraggio, il maggior numero di spostamenti, e quindi di passaggi, effettuati con mezzi di mobilità sostenibile alternativi.

Dove si svolge

Ecco la lista, in aggiornamento, delle città italiane che ospiteranno il Giretto d’Italia:

  • Bologna,
  • Bolzano,
  • e Carmagnola (TO),
  • Ferrara,
  • Fano (PU),
  • e Francavilla Fontana (BR),
  • Genova,
  • Jesi (AN),
  • Milano,
  • e Napoli,
  • Novara,
  • e Padova,
  • Piacenza,
  • e Trento.

Novità 2020

In particolare quest’anno Giretto d’Italia ha scelto di valorizzare la sostenibilità ambientale della scelta dello smart working aziendale, organizzando un “Check point virtuale”.

I lavoratori in “smart” working segnalati dalle aziende e dagli enti partecipanti, saranno invitati a rispondere a un sondaggio online sul tema spostamento casa-lavoro e conteggiati anch’essi come aderenti all’iniziativa. Il check point virtuale si aprirà il 16 settembre e resterà aperto fino al 22.

Quest’anno è inoltre previsto un contest fotografico: recandosi al lavoro o a scuola con uno dei mezzi sostenibili sopra indicati, basterà scattarsi una foto a bordo del proprio mezzo e condividerla sul proprio profilo Facebook o Instagram (o entrambi!) utilizzando le grafiche virtuali del Giretto e gli hashtag #Giretto2020 #CNHI.

In questo modo si parteciperà automaticamente all’estrazione di un premio finale messo a disposizione da Legambiente, che sarà vinto dalla foto che realizzerà più like sui propri social.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments