lentepubblica

Messa in sicurezza edifici e territorio: proroga presentazione domanda di contributi

lentepubblica.it • 17 Febbraio 2022

messa-in-sicurezza-edifici-territorio-proroga-presentazione-domanda-contributiMessa in sicurezza edifici e territorio: arriva la proroga della presentazione della domanda di contributi, ecco la nuova data.


La richiesta di proroga era stata avanzata dall’Anci, che aveva raccolto le segnalazioni dei Comuni in merito al blocco del sistema informatico di presentazione delle istanze sulla piattaforma GLF-BDAP per la presentazione delle domande per i Contributi per interventi di messa in sicurezza edifici e territorio – art. 1 comma 139 legge 145/2018 – annualità 2022, il cui termine scadeva mercoledì 16 febbraio 2022.

Messa in sicurezza edifici e territorio: proroga presentazione domanda di contributi

Per questo motivo il Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha diramato un comunicato stampa dove annuncia che “il termine di presentazione delle istanze, in seguito all’accertato problema informatico occorso, deve intendersi prorogato, alle ore 23.59 del prossimo 28 febbraio 2022”.

Le richieste di contributo da parte dei Comuni dovranno avvenire con modalità telematica, tramite la Piattaforma di Gestione delle Linee di Finanziamento (GLF), integrata nel sistema di Monitoraggio delle Opere Pubbliche (MOP).

Ciascun ente può presentare richiesta di contributo per una o più opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio e non può chiedere contributi di importo superiore al limite massimo di 1.000.000 di euro per i comuni con una popolazione fino a 5.000 abitanti, di 2.500.000 di euro per i comuni con popolazione da 5.001 a 25.000 abitanti e di 5.000.000 di euro per i comuni con popolazione superiore a 25.000 abitanti.

Non possono presentare la richiesta di contributo i comuni che risultano beneficiari, per la graduatoria dell’anno 2021, dell’intero contributo concedibile per fascia demografica. I comuni che hanno ricevuto, per l’anno 2021, parte dell’intero contributo richiedibile per fascia demografica possono presentare una nuova istanza per l’importo non concesso e/o non richiesto.

Il contributo erariale può essere richiesto solo per la realizzazione di opere, non integralmente finanziate da altri soggetti, secondo il seguente ordine di priorità:

  • messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico;
  • messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti;
  • e messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per gli edifici scolastici, e di altre strutture di proprietà dell’ente.

Il testo del Comunicato Stampa

A questo link il testo completo del Comunicato ministeriale.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: ALI - Autonomie Locali Italiane (tratto da interno.gov.it)
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments