Nasce “Ecosportello animali” di Legambiente per animali feriti

lentepubblica.it • 8 Novembre 2021

ecosportello animaliLegambiente ha ideato un nuovo servizio online, Ecosportello animali, per aiutare i cittadini in caso di animali feriti o in difficoltà. Vediamolo insieme.


Ecosportello animali: nasce un nuovo servizio online, ideato da Legambiente, per aiutare gli animali feriti o in difficoltà. Il servizio è in collaborazione coi centri di recupero animali e i servizi veterinari pubblici.

Vediamo di cosa si tratta nello specifico.

Ecosportello animali: cos’è

Ecosportello animali è il nuovo servizio online gratuito, sviluppato da Legambiente, per aiutare gli animali feriti o in difficoltà.

Il servizio è stato pensato proprio per aiutare tutti quegli animali, domestici o selvatici, trovati da cittadini che non sanno chi chiamare per chiedere aiuto. Può accadere molto spesso, infatti, di trovare un passerotto caduto dal nido, una volpe ferita sul ciglio della strada o animali domestici che vagano da soli.

Proprio per questo, è nato Ecosportello Animali: un servizio online e gratuito, fruibile anche tramite app. Grazie a questo servizio, i cittadini potranno trovare i contatti utili più vicini, per aiutare gli animali feriti o in difficoltà.

Antoninio Morabito, Responsabile nazionale Cites, Fauna e Benessere animale ha detto:

“Con Ecosportello Animali valorizziamo le competenze istituzionali e offriamo un servizio utile ai cittadini. Così, dopo il servizio gratuito, attivo sulla medesima App, per segnalare i reati contro l’ambiente, abbiamo deciso di attivare il nuovo servizio dedicato agli animali feriti o in difficoltà. Legambiente, come la maggioranza degli italiani, ha a cuore gli animali, conosce l’importanza della partecipazione dei cittadini per fare dell’Italia un Paese migliore e i successi possibili quando si danno opportunità a sinergie pubblico-privati, ed è su queste premesse civiche che abbiamo pensato a questo servizio digitale. Quando troviamo un animale ferito o in difficoltà il primo aspetto da garantire è sempre la sicurezza, a partire da quella sanitaria, a tutela della salute sua, degli altri animali e delle persone. In tal senso, i medici veterinari del Servizio sanitario pubblico sono la figura istituzionale preposta a garantire la sicurezza e la salute di animali e persone (One Health) e in questa veste e nella cooperazione con i cittadini saranno sempre più funzioni centrali per il futuro del Paese”.

Ecosportello Animali: come funziona

Ecosportello AnimaliEcosportello Animali si poggia su una rete di oltre mille contatti in tutta Italia, tra Centri di recupero animali selvatici, servizi veterinari pubblici, Uffici Comunali che si occupano di animali e Polizie municipali, semplicemente tramite un click. I contatti sono tutti geolocalizzati sulla mappa.

Per poterne usufruire, basterà andare sul sito di Legambiente, oppure scaricare l’app Gaia Observer, gratuitamente nello store, disponibile per Android e Apple.
Con un semplice click nella sezione “Ecosportello Animali”, saranno disponibili tutti i riferimenti telefonici e di posta elettronica di chi potrà salvare l’animale in difficoltà, in quella zona.

Inoltre, nella sezione, sono illustrati i 6 casi più frequenti di intervento, spiegando ai cittadini come comportarsi se ci si trova di fronte ad un animale selvatico ferito o in difficoltà, in caso di incidente stradale con animali o in caso di ritrovamento di animali domestici abbandonati o maltrattati.

4.6 5 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments