fbpx

Progetto TOO(L)SMART: comunicazione, coinvolgimento e coaching per Enti Pubblici

lentepubblica.it • 18 Ottobre 2019

progetto-toolsmartLa città di Torino ha in corso di realizzazione il progetto “TOO(L)SMART- Strumenti per la gestione informata e inclusiva delle politiche urbane per le Smart Cities”, finanziato dell’Unione europea, Programma Operativo Nazionale Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 – FSE/FESR.


Il progetto TOO(L)SMART ha costruito, in una logica di intervento aperta al contributo dei partner, un sistema integrato di raccolta e utilizzo di dati su variabili territoriali. E intende rafforzare sia la capacità degli enti locali di rispondere alle sempre più complesse criticità insite nella dimensione urbana. Sia generare opportunità di innovazione e sviluppo economico per il territorio.

In sintesi i partner di progetto, che oltre alla Città di Torino (soggetto capofila) sono le Città di Lecce, Messina, Padova, Siracusa e con il fondamentale contributo tecnico dell’Università di Messina, hanno progettato e sviluppato una piattaforma IoT open per la progettazione, lo sviluppo e l’erogazione di servizi Smart nelle città.

Il progetto TOO(L)SMART

Nello specifico le attività di TOO(L)SMART si sono focalizzate su un sistema di monitoraggio di variabili ambientali (temperatura, umidità, pressione, sostanze inquinanti, ecc.) costruito con hardware e software open source in modo da minimizzare i costi e rendere le procedure facilmente replicabili. L’infrastruttura permette agli oggetti che popolano le città (sensori, attuatori, sistemi Gps, ma anche comuni smartphone e tablet) di interagire e comunicare tra loro raccogliendo dati e informazioni allo scopo di sviluppare servizi innovativi per la cittadinanza e rendere la città Smart.

Le centraline di monitoraggio

A Torino si è deciso di installare le centraline di monitoraggio in alcune scuole realizzando altresì degli Starter Kit. Delle centraline cioè da montare, per permettere agli studenti di imparare a costruirle autonomamente. Impratichendosi contemporaneamente di competenze tecnologiche di ultima generazione. Ulteriori informazioni sul progetto sono disponibili su: torinocitylab.it/it/toolsmart

Nell’ottica del programma Open Community che ha nel riuso di buone pratiche la sua ragione fondante e consapevoli di aver testato e prodotto un’esperienza che può davvero contribuire a rendere non solo le città più intelligenti ma che allo stesso tempo migliora le conoscenze informatiche e digitali della PA e permette ai cittadini di conoscere e contribuire allo sviluppo dei territori, la Città di Torino si rende disponibile a presentare ad altri Comuni l’iniziativa nell’ottica di un possibile sviluppo di TOO(L)SMART in altri contesti.

Nel caso di altri Comuni interessati, è possibile anche individuare forme di accompagnamento e supporto allo sviluppo della piattaforma.

Le amministrazioni possono inviare la propria manifestazione di interesse con oggetto “Manifestazione di Interesse – Comune di … – Progetto TOO(L)SMART” alla mail torinocitylab@comune.torino.it

Allo stesso indirizzo e-mail sarà possibile inviare richieste di approfondimento e chiarimento sugli aspetti tecnici e procedurali del progetto e/o delucidazione sugli aspetti istituzionali e sulle modalità di collaborazione.

Fonte: ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
avatar
  Subscribe  
Notificami