lentepubblica

Regione Lazio: borsa di studio per dottorato su machine learning quantistico

lentepubblica.it • 18 Maggio 2022

regione-lazio-dottorato-machine-learning-quantisticoDisponibile una nuova opportunità di formazione altamente specializzata nella Regione Lazio: una borsa di studio relativa ad un innovativo dottorato industriale dedicato al machine learning quantistico.


Il progetto di Dottorato Industriale sul Machine Learning Quantistico elaborato dal Dipartimento di Neuroscienze dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, presentato in partnership con il Gruppo Blu Sistemi, una delle aziende fondatrici del Digital Innovation Hub FabLab Roma, è risultato tra i primi in graduatoria nel Bando 2021 della Regione Lazio.

Regione Lazio: borsa di studio per dottorato su machine learning quantistico

Il Dipartimento di Neuroscienze dell’UNICATT (Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma) ha pertanto indetto un bando per una Borsa di Studio per il corso di Dottorato in Neuroscienze finalizzato alla realizzazione del progetto di ricerca denominato “QUaD2: una piattaforma e-Health potenziata da algoritmi di machine learning QUantistico per la prevenzione di complicazioni macrovascolari emicrovascolari nel diabete di tipo 2”, cofinanziata dalla Blu Sistemi.

Scadenza e testo del bando

Il dottorato Industriale è coperto da Borsa di Studio cofinanziata dalla Regione Lazio e da Blu Sistemi, e rappresenta una grande opportunità per chiunque voglia posizionarsi su una tecnologia d’avanguardia.

Il termine di presentazione delle domande da parte dei candidati interessati scade il 30 maggio 2022. Il bando è scaricabile a questo link.

Le specifiche del Dottorato Industriale

Si tratta di una grande opportunità per acquisire un titolo PhD specializzandosi su una tecnologia di frontiera.

La diagnosi per immagini effettuata attraverso tecnologie d’Intelligenza Artificiale è oramai una realtà consolidata.

Il Quantum Computing, o Informatica Quantistica, è una tecnologia destinata a rivoluzionare in modo dirompente interi settori industriali.

La prima generazione, ancora imperfetta, di computer quantistici reali è già disponibile sul mercato per scopi didattici e di ricerca.

Entro il 2023 è atteso il rilascio del primo sistema hardware quantistico in grado di ospitare applicazioni industriali. L’area del machine learning sarà uno dei primi settori impattati da questa nuova tecnologia.

Il limite delle attuali applicazioni di visione artificiale e diagnostica per immagini risiede nella complessità computazionale degli algoritmi di apprendimento e addestramento delle Reti Neurali.

Gli algoritmi quantistici di Machine Learning sono già in fase di perfezionamento e rappresentano uno dei fronti di ricerca più importanti della nuova informatica.

Entro due o tre anni gli hardware quantistici commerciali avranno raggiunto stabilità e prestazioni sufficienti per poterli eseguirle e le applicazioni sviluppate con questa tecnologia avranno prestazioni oggi inimmaginabili.

Il progetto QUaD2

Il progetto QUaD2 rappresenterà la prima piattaforma commerciale di diagnostica per immagini potenziata da algoritmi di machine learning quantistico.

Il Dottorando avrà l’opportunità di condurre le sue ricerche e sperimentazioni su veri hardware quantistici, utilizzando gli accessi ai computer quantistici IBM messi a disposizione dalla Blu Sistemi, supportato da esperti del settore, attualmente in prima linea sul fronte dello sviluppo di algoritmi quantistici.

I sistemi inizialmente utilizzati saranno gli attuali hardware quantistici di prima generazione, (NISQ) a 256 qbit.

Durante i tre anni del corso di dottorato è previsto l’utilizzo dei primi sistemi ad oltre 1.000 qbit in grado di supportare applicazioni di classe industriale offrendo la reale “supremazia quantistica”.

 

 

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: Digital Innovation Hub FabLab Roma
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments