La sicurezza urbana partecipata: tra tutela collettiva e diritti fondamentali

Simone Chiarelli • 23 Dicembre 2021

sicurezza-urbana-partecipataNel suo ultimo approfondimento il Dottor Simone Chiarelli, con l’aiuto dell’Avvocato Lorenzo Tamos, si soffermano sulla sicurezza urbana partecipata: tra tutela collettiva e diritti fondamentali.


La sicurezza pubblica si riferisce prevalentemente all’incolumità dei cittadini e alla tutela della proprietà; la sicurezza urbana invece, pur includendo aspetti che risultano fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi appena descritti, è finalizzata a garantire una buona qualità della vita ai cittadini, anche attraverso il pieno godimento dello spazio urbano.

Il concetto di sicurezza urbana si è affiancato a quello di sicurezza pubblica al fine di creare nuove opportunità di intervento (locale e regionale).

L’evoluzione di sicurezza urbana è la sicurezza urbana integrata che prevede, come suggerisce il nome, un sistema integrato di sicurezza: un sistema che necessita di politiche locali sinergiche ed integrate ma anche di un’interazione con i tradizionali strumenti di contrasto all’illegalità.

La sicurezza urbana rientra, quindi, in un discorso operativo piuttosto ampio, che abbraccia aspetti quali l’inclusione sociale e la riqualificazione socio-culturale.

La sicurezza urbana partecipata: tra tutela collettiva e diritti fondamentali

Per illustrare questa interessante materia, Simone Chiarelli, dirigente di Pubblica Amministrazione Locale ed esperto in questioni giuridiche di diritto amministrativo nei settori degli appalti, SUAP, e disciplina generale degli Enti locali, ha messo a disposizione un video grazie al supporto dell’AvvocatoLorenzo Tamos.

A questo link potete consultare le slide del video.

Potete guardare invece il video commento nel player video qui di seguito.

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo della redazione, video di Simone Chiarelli
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments