Arrivano i tablet del progetto “Soccorso digitale”

lentepubblica.it • 10 Maggio 2020

tablet-progetto-soccorso-digitaleCon la consegna dei tablet e delle schede sim ai comuni che hanno aderito al progetto “Soccorso digitale” si conclude la prima parte dell’iniziativa pensata dalla nostra rete per ridurre il digital divide che costringe migliaia di studenti in tutta Italia all’isolamento dalla propria classe in questo tempo di chiusura forzata delle scuole.

Grazie al contributo e al sostegno di aziende come Esper, Chiesi, Zec, grazie alla scelta del Festival della Lentezza di utilizzare parte delle risorse raccolte per l’edizione 2020 della manifestazione rinviata al prossimo anno, siamo stati in grado di finanziare l’acquisto di tablet e sim che abbiamo donato ai comuni della rete.

Sono 58 i tablet complessivamente acquistati e spediti ad 11 comuni virtuosi sparsi su tutto il territorio nazionale, i primi che hanno risposto alla nostra proposta: Acquafredda (BS), Agerola (NA), Avigliana (TO), Bosaro (RO), Montechiarugolo (PR), Niardo (BS), Novellara (RE), Oriolo Romano (VT), Ponte nelle Alpi (BL), San Salvatore Monferrato (AL), Villar Focchiardo (TO).

Ecco nel dettaglio i numeri della campagna “Soccorso digitale”.

FONDI RACCOLTI
€ 880 – campagna crowdfunding
€ 300 – donazioni sul conto corrente
€ 11.000 – sponsorizzazioni
€ 2.900 – Associazione Comuni Virtuosi

FONDI SPESI
€ 15.080 (260 euro iva inclusa a tablet)

Grazie all’Associazione Nazionale Comuni Virtuosi per questo prezioso dono – commenta Luca Mascolo, il sindaco di Agerola (NA) -. Essere virtuosi vuol dire prendersi cura delle esigenze di tutti, in particolare degli studenti, seme di speranza per la crescita di una comunità. Per questo motivo il Comune destinerà i preziosi device, indispensabili in seguito all’introduzione della didattica a distanza, all’Istituto Comprensivo “S. Di Giacomo – E. De Nicola”. Un segnale di riscossa che simboleggia la voglia di lasciarsi alle spalle questa fase così delicata e ripartire alla conquista del nostro futuro“.

Le esigenze effettivamente mappate su tutto il territorio nazionale ci parlano però di numeri molto più alti, per una necessità di 600 tablet complessivi (solo nei comuni che ci hanno fin qui contattati), per un costo complessivo di € 156.000,00.

Per questo la campagna non finisce qui: ci rivolgiamo ad aziende locali e/o nazionali, che vogliono affiancarci in questo progetto. “Sarebbe davvero bellissimo riuscire a raggiungere tutte le bambine e i bambini che, ancora oggi, non riescono ad accedere alle video lezioni on line perché sprovvisti di device o di connessione – commenta il coordinatore della rete Marco Boschini -. Aiutateci ad andare avanti, per qualsiasi segnalazione scrivete a info@comunivirtuosi.org“.

E’ sempre possibile effettuare una donazione sul conto corrente presso Banca Popolare Etica intestato a: Associazione Comuni Virtuosi. IBAN: IT63E0501802400000011716800.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: Associazione dei Comuni Virtuosi
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments