lentepubblica

Acquisti in Rete PA: novità su confronto di preventivi e documento di stipula

lentepubblica.it • 21 Dicembre 2022

acquisti-in-rete-pa-confronto-preventivi-documento-stipulaSulla piattaforma degli Acquisti in Rete della PA ci sono importanti novità per la procedura di stipula del contratto, fra PA e Operatori economici, del Confronto di preventivi: è ora possibile generare il documento di stipula dal sistema.


La nuova Piattaforma di e-Procurement DAG/Consip rappresenta la nuova centrale di acquisto per amministrazioni e operatori economici.

Con la nuova piattaforma MePA risulta possibile, tra le altre cose, predisporre diversi tipi di negoziazione. Le attuali modalità di negoziazione previste nel portale sono: Trattativa Diretta, Confronto di Preventivi, RdO Semplice e RdO Evoluta.

La novità specifica di cui ci occupiamo oggi riguarda la modalità di negoziazione denominata Confronto di Preventivi.

Si ricorda che il Confronto di Preventivi rappresenta una delle modalità di Negoziazione del Mercato Elettronico MePa che, a differenza della Trattativa diretta, può coinvolgere più Operatori Economici. È sempre su inviti e l’oggetto può essere una singola categoria dei bandi presenti sul Mercato Elettronico MePa.

Si tratta di una modalità di acquisto attraverso la quale è possibile invitare più Operatori Economici all’interno del Mercato elettronico MePA.

L’offerta economica è sempre a corpo e l’oggetto della Negoziazione può essere una delle categorie dei bandi del MePA, pur inserendo più codici CPV, il sistema di classificazione unico per gli appalti pubblici previsto dal regolamento (CE) n. 213/2008, in vigore dal 17/09/2008 volto a unificare i riferimenti utilizzati dalle Amministrazioni e dagli enti appaltanti per la descrizione dell’oggetto degli appalti.

Il Confronto di Preventivi può essere predisposto dal Punto Ordinante oppure dal Punto Istruttore associato, che lo può inviare direttamente agli Operatori Economici invitati.

Dopo la pubblicazione possono intervenire altri utenti autorizzati per proseguirne la gestione.

Acquisti in Rete PA: novità su confronto di preventivi e documento di stipula

Per quanto riguarda il documento di stipula ci sono interessanti novità.

Le Pubbliche Amministrazioni possono infatti ora:

  • generare il documento di stipula dal sistema
  • scaricare e ricaricare il documento a sistema una volta firmato digitalmente
  • infine anche utilizzare un proprio documento.

La procedura di stipula del contratto

Secondo quanto stabilito dalla procedura i soggetti autorizzati a stipulare il contratto, all’interno della sezione stipula, visualizzano il tasto STIPULA in corrispondenza dell’Operatore Economico la cui offerta è stata aggiudicata. Cliccando sul pulsante STIPULA si apre una finestra nella quale è richiesto di confermare l’operazione.

A questo punto l’utente ha accesso alla pagina in cui inserire i dati di stipula, dove vanno inserite le seguenti informazioni:

  • Data di stipula
  • Data di attivazione del contratto

In seguito si può selezionare la modalità che si preferisce:

  • Documento di stipula generato automaticamente dal sistema – Il sistema permetterà di generare un documento completo delle informazioni necessarie alla stipula che dovrai scaricare, firmare digitalmente e caricare a sistema
  • Contratto prodotto dalla Stazione Appaltante – Il sistema ti permetterà di caricare a sistema un proprio documento

A questo punto occorre selezionare SFOGLIA per caricare il documento di stipula firmato digitalmente e cliccare su ALLEGA.

Il Sistema effettua un controllo sulla validità della firma digitale del documento, che deve essere sempre firmato.

Una volta ultimato il caricamento si potrà procedere alla stipula utilizzando STIPULA.

Chi ha necessità di annullare/modificare la stipula può farlo attraverso l’apposita funzionalità ANNULLA STIPULA e procedere nuovamente con questa procedura.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments