Problemi con gli attrezzi in Cucina? Ecco l’affilacoltelli professionale

lentepubblica.it • 27 Gennaio 2021

affilacoltelli-professionaleUn arnese essenziale in cucina: purtroppo a volte può accadere che il coltello non funzioni più “a dovere”. Cosa fare in questi casi?


Ed è qui che entra in gioco l’affilacoltelli professionale: una risposta alle “preghiere” delle casalinghe che hanno a che fare con coltelli che sembrano inutilizzabili.

Un problema che, in cucina, ha ovviamente un certo peso.

Basti pensare a quante volte, quotidianamente, questo strumento che diamo per scontato sia utilizzato a tavola o nella preparazione delle pietanze.

Vediamo dunque come si può rimediare alle defezioni delle nostre posate grazie a strumenti davvero efficaci ed efficienti.

Qual è il migliore affilacoltelli professionale sul mercato?

Certo, generalmente quando si parla di un affilacoltelli professionale ci si riferisce a strumenti di precisione, quasi chirurgici, utilizzati dai cuochi nelle cucine dei ristoranti.

Ciò non toglie che ormai, in tutte le cucine degli italiani grazie anche ai programmi famosi di cucina come MasterChef, questo strumento come tanti altri inizia a entrare anche direttamente nelle case private.

Ovviamente, per scegliere la migliore soluzione al vostro problema in Cucina occorre capire quale sia il migliore affilacoltelli professionale presente sul Mercato.

Per compiere questa scelta, ad esempio, è bene tener presente la top 10 Affilacoltelli professionale nel 2020.

Ma non solo: serve capire bene quali siano le caratteristiche più adatte alle proprie esigenze.

La tecnologia ha facilitato le cose

Purtroppo è un dato di fatto: alla lunga tutti i coltelli devono sottostare al peso del tempo, finendo così con il deteriorare le proprie lame.

Mantenere affilati i coltelli e tanti altri strumenti da taglio in cucina è dunque un imperativo: tuttavia esiste una gamma di strumenti destinati a questo utilizzo, ognuna con caratteristiche differenti.

Molti ricordano che una volta i nostri antenati utilizzavano la cosiddetta Pietra Cote: una piccola lastra rettangolare di materiale pietroso o in ceramica per affilare i propri attrezzi, anche da lavoro.

Adesso, grazie all’apporto della tecnologia, la procedura è senza dubbio più semplice e meno faticosa.

Le caratteristiche dell’affilacoltelli

Partiamo da una differenza sostanziale che pone gli affilacoltelli in un insieme o in un altro: sono infatti due le categorie di cui fanno parte.

  • Affilacoltelli Elettrici
  • Affilacoltelli Manuali

Affilacoltelli Elettrici

Quando parliamo di questi utensili ci riferiamo ad oggetti che hanno un elevata precisione: vere e proprie smerigliatrici che possono, in maniera rapida e celere, restituire l’originale potere strumentale al nostro arnese da taglio.

Queste macchine affilatrici sono spesso composte da alcuni dischi in ceramica collegate ad una centralina a motore: utilizzate con la dovuta cautela portano risultati in maniera piuttosto veloce.

Un’altra loro caratteristica peculiare è la loro compattezza: per cui questi apparecchi possono essere facilmente collocati vicino al piano cottura, per essere sempre a portata di mano.

Affilacoltelli Manuali

Anche in questo caso parliamo di strumenti che comunque hanno un’elevata potenza e non hanno nulla da invidiare a un affilatore elettrico.

La struttura è similare: ma senza, ovviamente, la componente della centralina elettrica.

Rispetto ai loro “cugini” elettrici hanno l’indubbio vantaggio di poter essere utilizzati in qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento, visto che non hanno bisogno di una fonte di energia elettrica per essere utilizzati.

Tuttavia richiedono, come si suol dire, maggiore “olio di gomito”: serve infatti molta più forza nei movimenti, visto che tutta la procedura è totalmente manuale.

Serve anche una maggiore esperienza nell’utilizzo: la calibrazione dello sforzo nel modo corretto può consentire di personalizzare al meglio il grado di affilatura del coltello. Un calcolo errato, invece, può rovinare irrimediabilmente la lama.

Conclusioni: a quale affilacoltelli affidarsi?

La domanda è senza dubbio importante: dipende ovviamente da quali sono le motivazioni che ci portano a voler acquistare il prodotto.

Se puntiamo sulla velocità e vogliamo spendere anche qualcosina in più possiamo senza patemi buttarci sugli affilacoltelli elettrici. Una scelta consigliata anche agli utenti meno esperti, visto che la procedura automatica consente una maggiore semplicità di utilizzo.

Invece, se vogliamo scegliere uno strumento più economico e che possa consentirci di scegliere in autonomia e manualmente il grado di smussamento del coltello dovremmo ripiegare sull’affilacoltelli manuale. Una scelta che invece può essere consigliata ad utenti con maggiore esperienza, dato che il settaggio è totalmente affidato alla persona che lo utilizza.

Qualsiasi sia la nostra scelta finale, comunque sia, l’importante è il risultato: ridare vita al nostro coltello per poterlo riutilizzare quanto più possibile.

 

5 2 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments