AIRE: i Comuni devono allineare i dati centrali con gli schedari consolari

lentepubblica.it • 18 Maggio 2016

imu residenti estero AIREI Comuni dovranno inviare all’Aire centrale del Ministero dell’Interno, entro il 14 giugno p.v., i dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti nella propria anagrafe.

 

In vista del Referendum costituzionale che — sulla base delle attuali previsioni si svolgerà nel prossimo autunno — il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e la Direzione Centrale dei Servizi Elettorali di questo Ministero hanno evidenziato la necessità di procedere ad un nuovo allineamento tra i dati contenuti nell’AIRE Centrale e quelli registrati negli schedari consolari, al fine di disporre di informazioni aggiornate per la predisposizione delle liste elettorali, tenuto conto della particolare rilevanza della citata consultazione referendaria.

 

Pertanto, per consentire a questa Direzione di provvedere alla realizzazione dell’elenco aggiornato dei cittadini italiani residenti all’estero, finalizzato alla predisposizione delle citate liste, i comuni dovranno inviare i dati relativi ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti nella propria anagrafe all’Aire centrale di questo Ministero entro il 14 giugno p.v..

 

In vista del citato invio, i comuni dovranno effettuare altresì i seguenti adempimenti: verificare l’esattezza e la completezza dei dati registrati nelle AIRE comunali, per evitare eventuali posizioni “scartate” dall’Aire centrale a causa di dati non corretti o incompleti; procedere tempestivamente alla trattazione delle comunicazioni degli uffici consolari (iscrizione, variazione, cancellazione) per evitare disallineamenti trai dati registrati negli archivi comunali e quelli contenuti negli schedari consolari; effettuare la cancellazione delle posizioni duplicate e degli ultracentenari, per i quali non sia stata fornita la prova di esistenza in vita.

 

Si rammenta infine l’assoluta necessità di compilare correttamente, nella trasmissione dei dati richiesti, il campo relativo al diritto di voto (elettore, non iscritto nelle liste elettorali, perdita del diritto di voto).

 

Si pregano le SS.LL. di voler richiamare l’attenzione dei Sigg.ri Sindaci in merito alle istruzioni fornite con la presente circolare, vigilando sul corretto svolgimento degli adempimenti richiesti e sul rigoroso rispetto dei termini indicati.

 

 

Fonte: Ministero dell'Interno
avatar
  Subscribe  
Notificami