fbpx

Anelli di fidanzamento: consigli per una scelta accurata

lentepubblica.it • 29 Maggio 2018

anelli-di-fidanzamento-consigliNella vita i momenti fatidici sono parecchi. E spesso sono fondamentali. Uno di questi può essere benissimo quello dell’unione di una coppia di giovani fidanzati che vogliono ufficializzare il proprio legame. E una parte non secondaria è recitata, in questo intreccio, dagli anelli di fidanzamento.


Nelle famiglie più tradizionali, l’annuncio del fidanzamento corrisponde ad un vero e proprio evento, nel quale le due famiglie hanno modo di conoscersi in previsione della futura unione in matrimonio dei due innamorati.

 

Il tutto viene solitamente finalizzato in una sorta di ricevimento familiare, alla quale poi segue lo scambio degli anelli di fidanzamento, che ufficializza la decisione.

 

Al di là del valore tradizionale e simbolico, quanto è importante scegliere l’anello più adatto?

 

La scelta

 

Scegliere l’anello non è facile, perché si tratta di un simbolo d’amore e di una promessa eterna. Prima di tutto occorre operare un distinguo: non tutti gli anelli sono uguali e, alcuni, sono più in voga di altri.

 

Un esempio su tutti è quello degli anelli solitari: anelli cioè con un diamante, pietra che per durezza e purezza meglio può rappresentare l’amore eterno. Una scelta, indubbiamente, elegante e che permette di sfoderare dal cilindro un dettaglio di grande fascino.

 

Ma se si opta per una scelta meno convenzionale le alternative non mancano. Un altro esempio è senz’altro quello offerto dagli anelli a fascia sottile, accessori più sobri e delicati.

 

O per citarne una sola altra tipologia, gli anelli con pietre preziose disposte a forma di calice: un’opzione più originale, sfarzosa e ricercata, ritagliata su misura per indossatrici esigenti e fuori dal comune.

 

E i materiali?

 

Gli anelli di fidanzamento, possono essere, calcolandone in ordine crescente il valore economico:

 

  • Argento
  • Oro
  • Platino

 

La scelta più comune è, prevalentemente, quella dell’anello in argento, forse perché rappresenta la scelta più classica e più economica.

 

L’anello in platino, nonostante possa essere quello con la lega più preziosa, è circoscritto ad una cerchia un po’ più ristretta di acquirenti, considerato anche per il valore economico del metallo in questione.

 

Un trend in salita è rappresentato dalla scelta degli anelli in oro ed una particolare predilezione è stata riservata all’anello in oro bianco, che viene spesso e volentieri preferito alla scelta dell’anello in oro giallo intenso per una sua estrinseca ed innata eleganza.

 

Perché è così importante l’anello di fidanzamento?

 

Al di là della tradizione l’importanza degli anelli di fidanzamento è dovuta a quella sorta di preponderanza del senso romantico delle cose che aggroviglia ogni rapporto amoroso che si rispetti.

 

Infatti è proprio il valore sentimentale ed emozionale che prevale su quello formale: un simbolo di promessa e di eternità che, soprattutto per le donne, ha un valore inestimabile.

 

Per questo la scelta dell’anello non andrebbe mai essere presa sotto gamba: gli anelli di fidanzamento, infatti, rimarranno per sempre un ricordo insostituibile, una finestra temporale su un amore passato, presente e (si spera) futuro.

 

E in un’epoca storica così legata alla cultura dell’effimero e dell’apparenza questo valore non è certamente un aspetto di poca importanza.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami