fbpx

Le tipologie di annunci: come cambiano in Rete

lentepubblica.it • 26 Ottobre 2017

annunci in reteLontani i tempi nei quali gli annunci privati, che fossero orientati a mettere in vendita un bene o un servizio, si muovevano su canali tradizionali come giornali cartacei o similari. L’avvento della rete ha cambiato questa tendenza già da un po’ con la nascita di siti e portali di ogni genere tesi a promuovere annunci personali.


 

Solo che anche in seno a questo contesto multimediale della rete, le dinamiche possono evolversi e dar vita a nuove idee; metodi più freschi e moderni di fruire dello stesso servizio. Al riguardo, tralasciando i portali colossi in materia di annunci online, ormai noti e che spesso si basano su un funzionamento lineare, è interessante andare alla scoperta di novità.

 

Si può ad esempio quindi parlare del portale Annuncino.it e citarlo tra le novità più interessanti in materia di annunci in rete. Perché? Per un nuovo approccio piuttosto importante che contraddistingue questo portale. Si parla nello specifico di un modo originale di fare annunci: quelli più noti sono testuali, come tradizione impone. Le inserzioni classiche con testo e foto, per capirci.

 

La novità del portale in questione è data dal fatto di poter creare video annunci per cercare di rendere la propria inserzione più attraente e veritiera. Un’opportunità non da poco visto che gli annunci possono essere caricati gratuitamente, senza costi aggiuntivi, semplicemente grazie all’integrazione della piattaforma in questione con un canale Youtube. Quindi tutto ciò che occorre è avere una pagina sul noto portale di video.

 

In sostanza con Annuncino si può sperare di costruirsi una piccola nicchia di venditore, una sorta di negozio online dove sfruttare tutti gli strumenti multimediali disponibili: testi descrittivi, foto e anche video.

 

Un altro aspetto interessante di questo portale è dato dall’aver deciso di abbandonare la concezione tradizionale dei portali di annunci dove la piattaforma richiedeva una percentuale sul venduto. Acquistando coupon appositi si può evitare di dover versare percentuali sul venduto.

 

Nuovi modi di vendere online e gestire gli annunci, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di ricorrere al formato video, che stanno andando a modificare radicalmente l’idea stessa di annuncio online. Una tendenza nata già da diversi anni e ormai ampiamente sperimentata, che consente di condividere con un pubblico potenzialmente infinito il bene o il servizio che si vuole vendere.

 

Tra l’altro sulle vele di questa dinamica ha contribuito a soffiare anche il periodo storico che stiamo attraversando: per dirla in altri termini, la crisi economica e la ricerca di soluzioni più smart, veloci e rapide, ha dato il via alla nascita del cosiddetto mercato second hand. Una riscoperta dell’usato.

 

Sono sempre più gli utenti che si rivolgono al mercato di seconda mano per acquistare beni di vario genere, che siano auto, moto, abbigliamento, arredamento, oggetti vari. E poterlo fare in tempo reale, in qualunque luogo ci si trovi, semplicemente utilizzando la rete, contribuisce indubbiamente al successo finale di questo mercato.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami