Appalti: performance e strumenti di Business Intelligence per le Stazioni Appaltanti

lentepubblica.it • 29 Giugno 2020

appalti-performance-business-intelligenceLa rivoluzione digitale in corso crea un continuo e massiccio flusso di informazioni che ogni Azienda dovrebbe utilizzare per migliorare e ottimizzare l’organizzazione.


Appalti: performance e strumenti di Business Intelligence per le Stazioni Appaltanti.

Nel contesto dell’obbligo di gare telematiche e di continua sfida alla digitalizzazione delle Organizzazioni, sia del settore pubblico che del settore privato, è fondamentale organizzare i dati in modo da poter estrapolare le relazioni tra le informazioni e sfruttarle a proprio vantaggio.

appalti performance business intelligence flussoLa Business Intelligence ha proprio lo scopo di analizzare i dati presenti e passati per rendere più efficienti i processi. Anche nel settore e-Procurement gli strumenti di monitoraggio a disposizione delle Stazioni Appaltanti possono essere utili al miglioramento delle performance e al maggior controllo.

DigitalPA ha perciò sviluppato un nuovo modulo della piattaforma Acquisti  Telematici (Gare Telematiche e Albi Fornitori): Reportistica e Business Intelligence.

Completezza e personalizzazione: i punti cardine della Business Intelligence targata DigitalPA

La versione 6.2 della Suite per l’e-Procurement sviluppata da DigitalPA si arricchisce di un sofisticato sistema di elaborazione dati in grado di restituire alla Stazione Appaltante una visione sintetica delle diverse procedure gestite a sistema.

Il modulo sviluppato nell’ottica di migliorare le performance e gli strumenti di monitoraggio a disposizione delle Stazioni Appaltanti, sarà attivato senza costi aggiuntivi per chi utilizza la versione Premium di Acquisti Telematici.

appalti-performance-business-intelligence-screenIl modulo, inoltre, permette una personalizzazione su richiesta, in base alle esigenze raccolte in fase di progettazione. Ogni dato raccolto dalla piattaforma può essere oggetto di analisi e di report.

È possibile implementare e configurare il sistema in modo da individuare rapidamente, anche con l’ausilio di grafici, le risposte alle domande più frequenti sullo stato delle procedure di gara.

Il modulo di default si suddivide in 3 macro sezioni:

  • Report relativi ai fornitori
  • Procedure Pubblicistiche
  • Procedure Privatistiche

A titolo non esaustivo, ecco alcuni report presenti:

  • Distribuzione delle certificazioni possedute dai fornitori abilitati.
  • Distribuzione degli importi aggiudicati/affidati per tipologia di procedura;
  • Distribuzione dei fornitori abilitati per sede legale.
  • Somma degli importi aggiudicati e affidati delle procedure pubblicistiche.

L’obiettivo della sezione Reportistica è proprio quello di evidenziare eventuali criticità o punti particolarmente problematici nell’ambito dei processi, in un’ottica di miglioramento continuo e ottimizzazione della gestione delle procedure di acquisto.

Scarica la Brochure >>

Per approfondire la sezione Reportistica e Business Intelligence del software Acquisti Telematici.

 

5 2 votes
Article Rating
Fonte: Digital PA
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments