fbpx

Appalti, il costo del personale distaccato è soggetto a IVA?

lentepubblica.it • 8 Luglio 2019

appalti-costo-personale-distaccatoAppalti, il costo del personale distaccato è soggetto a IVA? I chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate arrivano con la risposta ad un interpello, la n. 224/2019.


Appalti, costo personale distaccato. Nel caso specifico, la Società ha chiesto chiarimenti circa il trattamento IVA applicabile al corrispettivo a essa spettante in forza del contratto di appalto stipulato con l’Ente appaltante per la raccolta dei rifiuti solidi urbani.

In particolare, chiede chiarimenti circa il trattamento IVA applicabile alla quota parte del corrispettivo. Relativa al costo dei dipendenti distaccati che la società vorrebbe addebitare direttamente all’Istante.

Appalti, costo personale distaccato

In una lettera inviata al Comune, emerge la volontà del Contribuente di adeguarsi solo temporaneamente al contenuto del verbale di gara. Infatti, accetta di modificare le fatture emesse senza l’applicazione dell’IVA sul costo del personale distaccato riaddebitato all’Ente appaltante ma riservandosi “di condurre approfondimenti normativi circa la legittimità di quanto in atto è stato imposto”.

Dall’istanza né dai relativi allegati è possibile desumere che successivamente al predetto verbale le parti abbiano modificato il contratto di appalto originario.

In base a tale contratto l’Ente appaltante è obbligato al pagamento di un corrispettivo unitario nella misura e nelle forme stabilite dall’articolo 9 del capitolato speciale ai sensi del quale

“è da ritenersi comprensivo di tutte le spese connesse all’erogazione del servizio …”.

Il successivo articolo 20 del capitolato speciale dispone, altresì, che:

“Per l’esecuzione dei servizi oggetto dell’appalto, sia di quelli ordinari che di quelli straordinari… il singolo comune ove si svolge il servizio corrisponderà all’Appaltatore il canone fissato contrattualmente. Risultante dall’offerta in base alla quale sarà effettuata l’aggiudicazione” e che “Con il pagamento del canone…si intenderanno remunerati tutti i servizi, le prestazioni, le spese accessorie e qualunque altra spesa necessaria o comunque propedeutica alla perfetta esecuzione del contratto, nonché qualsiasi altro onere inerente o conseguente a detta esecuzione”.

La decisione

Ciò posto, riguardo al caso in esame, alla luce di quanto rappresentato dall’Istante, si ritiene che qualora le parti intendano dare definitivamente corso all’intenzione espressa nel verbale del 2019, la Società dovrebbe fatturare all’Ente appaltante per lo svolgimento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati, e altri servizi di igiene pubblica, un corrispettivo complessivo comprensivo del costo del personale distaccato presso di essa, da assoggettare a IVA con aliquota del 10 per cento.

A questo link il testo completo della risposta dell’Agenzia delle Entrate.

Fonte: Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami