Archivio nazionale delle opere pubbliche, adesso è disponibile

lentepubblica.it • 19 Marzo 2019

archivio-nazionale-opere-pubblicheArchivio nazionale delle opere pubbliche: il MIT ha reso disponibile la versione beta. Ecco di cosa si tratta.


E’ stato reso disponibile dal Mit la versione beta dell’Archivio Informatico Nazionale delle Opere Pubbliche (AINOP), istituito dall’art. 13, D.L. n. 109 del 2018, che permette di censire il patrimonio delle opere pubbliche di competenza degli enti e delle Amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, delle Regioni e delle autonomie locali.

La versione non è definitiva ma viene messa a disposizione per valutarne l’utilizzo e le eventuali migliorie da apportare in fase conclusiva.

Attraverso la piattaforma sarà possibile identificare un’opera e la sua collocazione nel contesto territoriale, riunire tutti i dati e le informazioni presenti nei vari archivi pubblici sussidiari e concorrenti, visualizzare il fascicolo virtuale dell’opera, ricevere informazioni che consentiranno il monitoraggio tecnico dell’opera, individuare i possibili flussi di lavoro per rendere efficiente la progettazione, realizzazione, manutenzione e gestione dell’opera.

L’AINOP è strutturato in 9 sezioni:

  • Ponti, viadotti e cavalcavia stradali;
  • Ponti, viadotti e cavalcavia ferroviari;
  • Strade;
  • Ferrovie nazionali e regionali – metropolitane;
  • Aeroporti;
  • Dighe e acquedotti;
  • Gallerie ferroviarie e gallerie stradali;
  • Porti e infrastrutture portuali;
  • Edilizia pubblica.

Per ogni opera pubblica saranno archiviati:

  • dati tecnici, progettuali e di posizione, con analisi storica del contesto e delle evoluzioni territoriali
  • dati amministrativi riferiti ai costi sostenuti e da sostenere
  • dati sulla gestione dell’opera anche sotto il profilo della sicurezza
  • stato e grado di efficienza dell’opera e attività di manutenzione ordinarie e straordinarie
  • collocazione dell’opera rispetto alla classificazione europea
  • finanziamenti
  • stato dei lavori
  • documentazione fotografica aggiornata
  • monitoraggio costante dello stato dell’opera (attraverso sensori e rilevazione satellitare)
  • sistema informativo geografico
Fonte: ASFEL - Associazione Servizi Finanziari degli Enti Locali
avatar
  Subscribe  
Notificami