lentepubblica


“25mila euro se ti dimetti”: arrestato l’ex sindaco di Maropati

lentepubblica.it • 16 Febbraio 2024

Arrestato ex sindaco di Maropati 25mila euroA Maropati, l’ex sindaco è stato arrestato, dopo aver cercato di corrompere un esponente della maggioranza, con 25mila euro.


In provincia di Reggio Calabria, più nello specifico nel comune di Maropati, c’è stato un tentativo di corruzione, da parte dell’ex sindaco Fiorenzo Silvestro.

Per tornare alla carica di sindaco, l’uomo ha tentato di corrompere un esponente della maggioranza della giunta di Centrodestra del Comune. In modo da far cadere l’amministrazione e ricandidarsi.

Ecco cos’è successo.

Arrestato ex sindaco di Maropati: 25mila euro per far cadere la giunta comunale

Fiorenzo Silvestro è stato sindaco del comune di Maropati e a capo di una giunta di Centrosinistra. Aveva perso le elezioni nel 2020, quando si era presentato alla guida di una coalizione di centrosinistra, partecipando alle elezioni amministrative con la lista Legalità e Sviluppo.

Ma, su ordine del giudice, è stato arrestato con l’accusa di istigazione alla corruzione. Insieme a lui, è finito in carcere anche Sebastiano Valensise, anche lui ex sindaco del Comune e assessore alle Attività produttive, ai tempi della giunta di Silvestro.

Quest’ultimo avrebbe fatto da tramite, versando soldi (sia in contanti che in assegni) ad un consigliere della maggioranza, che avrebbe dovuto dimettersi, facendo cadere la giunta di Centrodestra.

Era stato fissato anche un appuntamento davanti ad un notaio che, dopo aver preso atto della scrittura privata, nella quale il consigliere avrebbe dovuto dichiarare le sue dimissioni, avrebbe ratificato l’atto.

Ma prima delle firme, è intervenuta la Guardia di Finanza, avvisata dal consigliere, che ha colto il flagrante l’ex sindaco Silvestro e il suo ex vice Valensise.

Ma non è tutto: l’ex primo cittadino ha anche detto di aver pensato di “drogare” il caffè del consigliere con pillole oppiacee, in modo “da stordirlo e portarlo con la forza a firmare”, come scritto dal gip nell’ordinanza d’arresto.

Il “piano” doveva essere portato a termine entro il 20 febbraio. Con la caduta della giunta, il Comune sarebbe stato inserito, dal Ministero dell’Interno, nella lista dei comuni nei quali andare al voto il prossimo giugno. Altrimenti sarebbe stato commissariato fino a quando non fossero state indette nuove elezioni.

A quanto pare, l’ex sindaco Fiorenzo Silvestro, già in passato, è stato accusato e poi prosciolto nell’ambito di un’inchiesta sulla “parentopoli” al Comune di Maropati.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments