fbpx

Perché non puoi fare a meno di un’assicurazione sanitaria per un viaggio in un Paese tropicale

lentepubblica.it • 2 Agosto 2019

assicurazione-sanitaria-viaggio-paese-tropicaleHai in programma una vacanza in un Paese tropicale? Come ben sai, in vista di un’esperienza di questo tipo le precauzioni da prendere non sono mai troppe, soprattutto quando di mezzo c’è la salute.


Perché non puoi fare a meno di un’assicurazione sanitaria per un viaggio in un Paese tropicale? Ecco perché ti conviene ricordarti di scegliere e sottoscrivere una adeguata assicurazione sanitaria per un viaggio all’estero che sia in linea con le tue aspettative e con le tue esigenze.

Le precauzioni da adottare

Naturalmente, disporre di un’assicurazione sanitaria per un viaggio in un Paese straniero non vuol dire che in vacanza potrai comportarti come vuoi. Senza prestare attenzione alle basilari norme di buon senso. Per esempio, tieni sempre presente che dovrai bere acqua sicura, e cioè solo acqua proveniente da bottiglie sigillate.

Se proprio non hai a disposizione altro che acqua di rubinetto, falla bollire per almeno un paio di minuti prima di consumarla. Per questo stesso motivo, dovresti essere cauto con i cocktail e le bevande che ti vengono servite con all’interno cubetti di ghiaccio. Sempre che tu non sia assolutamente sicuro della provenienza dell’acqua.

Cosa mangiare in un Paese tropicale per evitare disturbi intestinali

Non è certo da biasimare il tuo desiderio di provare le specialità culinarie dei luoghi in cui viaggi, ma anche da questo punto di vista non abbandonare mai la prudenza: una particolare attenzione dovrebbe essere riservata, per esempio, allo street food, a maggior ragione nel caso in cui esso non sia cotto ma sia costituito da alimenti freschi.

La frutta dovrebbe essere sbucciata ogni volta che se ne ha la possibilità, mentre la verdura va lavata in modo meticoloso: naturalmente, non compiere l’errore di usare l’acqua del rubinetto, se prima non l’hai bollita. Insomma, anche per igienizzare gli ortaggi dovresti servirti di acqua in bottiglia. E il latte? Anche per questo alimento, procedi con i piedi di piombo e accertati che quello che ti viene proposto sia latte pastorizzato.

L’alimentazione all’estero: gli accorgimenti da tenere a mente

A meno che non sia impossibile farlo, mangia unicamente alimenti che sono stati cotti: una regola che vale non solo per le verdure, ma soprattutto per il pesce e per la carne. Le contaminazioni batteriche possono essere molto pericolose oltre che molto dispendiose dal punto di vista economico. E comunque, anche se hai un’assicurazione sanitaria per un viaggio, probabilmente non hai nessuna voglia di trascorrere le tue vacanze in un letto di ospedale.

Le insidie dei Paesi tropicali

Tra le insidie a cui devi badare quando ti trovi in un Paese tropicale ci sono anche quelle che provengono dagli insetti, e in particolare dalle zanzare, che – come noto – potrebbero favorire la trasmissione del plasmodio della malaria. Ma non è tutto, perché le zanzare sono anche i vettori della Zika, una malattia virale che espone a notevoli rischi in modo particolare le donne che aspettano un bambino.

Meglio riempire la valigia, quindi, di spray repellenti e di fornellini dotati di piastrine ad hoc: a questo proposito, ricorda di portare con te un adattatore elettrico appropriato. Se gli insetti stanno rendendo la tua vacanza insopportabile, poi, potresti valutare l’idea di comprare una zanzariera da letto. Un altro pericolo da non trascurare è rappresentato dal caldo: bevi tanto (solo acqua in bottiglia, lo abbiamo già detto?), e tieni a portata di mano bustine di magnesio e di potassio per l’integrazione dei sali minerali che ti servono.

La scelta dell’assicurazione

Ma come puoi essere certo di trovare davvero la polizza assicurativa che fa al caso tuo? Prima di sottoscrivere qualsiasi contratto, accertati di leggere con attenzione tutte le clausole e tutte le condizioni riportate, soprattutto per essere consapevole delle franchigie e dei massimali che sono previsti.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami