Avvio Anno Scolastico 2018-2019: il fascicolo della FLC CGIL

lentepubblica.it • 20 Settembre 2018

avvio-anno-scolastico-2018-2019-fascicolo-flc-cgilAvvio anno scolastico 2018/2019: il fascicolo della FLC CGIL per presentarsi all’appuntamento con uno strumento utile per difendere e garantire la qualità della scuola pubblica.


Inizia il nuovo anno scolastico e la FLC CGIL, con il saluto e l’augurio a tutto il personale della scuola da parte del Segretario generale – che in premessa fa brevemente il punto della situazione politico-sindacale – pubblica un fascicolo contenente novità e problematiche che i lavoratori della scuola si troveranno a gestire nel 2018/2019.

 

Scarica il fascicolo

 

Problematiche di settore (infanzia, primaria, secondaria, istruzione degli adulti), integrazionescolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, valutazionealternanza scuola lavoro, e molte altre sono le materie che vengono presentate all’attenzione dei lavoratori.

 

Un documento che si propone come riferimento di lavoro per chi opera nella scuola ma anche per le famiglie, gli studenti, i componenti gli organi collegiali.

 

Uno strumento, crediamo, utile a orientarsi nelle fasi iniziali della ripresa del servizio, in un momento in cui le difficoltà della scuola, eredità di una politica scolastica deficitaria e ben al di sotto delle necessità, si presentano intatte se non aggravate, e che vengono consegnate alla volontà e alla profonda coscienza civile che sorregge da sempre i nostri dirigenti, docenti e personale ATA.

 

La FLC CGIL ha un’idea di Scuola, democratica e partecipativa, una scuola fatta di investimenti sulle strutture e sulle persone, sugli edifici e sulle professionalità, la nostra “Scuola che verrà”: una scuola fatta di valori, di punti di arrivo e di partenza, quella che abbiamo sintetizzato nel dossier presentato al Ministro dell’Istruzione per l’avvio dell’anno scolastico.

 

Il primo banco di prova sarà la prossima legge di bilancio, a partire dallo stanziamento delle risorse necessarie al rinnovo del CCNL del triennio 2019-2021. Lì misureremo non solo la coerenza tra annunci e fatti concreti, ma, soprattutto, se effettivamente gli investimenti nei sistemi della conoscenza saranno una delle priorità strategiche del nuovo governo.

 

 

Fonte: FLC CGIL - Federazione Lavoratori della Conoscenza
avatar
  Subscribe  
Notificami