lentepubblica

Esclusione dal bando per offerta tecnica che supera limite di numero pagine?

lentepubblica.it • 20 Settembre 2016

numero pagine limite bando appaltiOfferta tecnica in numero di pagine superiore al limite previsto dal bando: va disposta l’esclusione? La questione è stata recentemente affrontata dal TAR Milano, 14.09.2016 n. 1660.

 

E’ stata ritenuta in questo caso l’infondatezza delle doglianze proposte, in quanto:

 

– la previsione della lex specialis, che delimita il numero delle pagine di cui deve essere composta l’offerta tecnica, non è assistita da alcuna previsione di esclusione, in coerenza con il principio di tassatività delle cause di esclusione, ex art. 46, comma 1 bis, del d.l.vo 2006, n. 163, né da altro tipo di sanzione;

 

– anzi proprio formulazione della lex specialis e dei successivi chiarimenti esclude che la previsione suindicata rivesta valore tassativo nel contesto della disciplina di gara;

 

– del resto, non è condivisibile la tesi per cui i profili dell’offerta tecnica contenuti nelle pagine successive all’ottava non potrebbero essere valutati dalla stazione appaltante, in quanto tale modus procedendi condurrebbe a configurare la formale violazione del numero di pagine come un’incompletezza dell’offerta, con sostanziale violazione del principio di tassatività delle cause di esclusione.

 

La giurisprudenza, del tutto prevalente e condivisibile, ha chiarito che, in virtù del principio di tassatività della cause di esclusione dalle gare, sancito dall’art. 46, comma 1 bis, del D. Lgs. n. 163 del 2006, l’esclusione può essere disposta solo in applicazione di una specifica causa indicata nel codice dei contratti, del regolamento o di altre disposizioni di leggi vigenti, ma nessuna disposizione normativa correla l’esclusione dalla gara o altro tipo di sanzione al fatto che l’offerta sia formulata in un numero di pagine superiore a quello stabilito dalla lex specialis (cfr. tra le tante: T.A.R. Puglia Lecce, sez. III, 21 gennaio 2016, n. 176; Consiglio di Stato, sez. V, 23 marzo 2015, n. 1565; Consiglio di Stato, sez. III, 21 novembre 2014, n. 5752).

 

In allegato il testo della Sentenza.

 

 

 

 

0 0 votes
Article Rating
Fonte: TAR Milano
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments