lentepubblica

Beni confiscati, Sicilia: istituito il ‘Consorzio Madonita per la Legalità e lo Sviluppo’

lentepubblica.it • 11 Marzo 2014

La sottoscrizione nel giorno delle celebrazioni del 66° anniversario dell’uccisione di Placido Rizzotto

E’ stato sottoscritto oggi presso il comune di Polizzi Generosa (PA), attualmente retto da una commissione straordinaria a seguito dello scioglimento per infiltrazioni mafiose, e in occasione della manifestazione commemorativa del 66° anniversario dell’uccisione del sindacalista della CGIL Placido Rizzotto, l’atto costitutivo del ‘Consorzio Madonita per la Legalità e lo Sviluppo’.

Il Consorzio, cui hanno aderito finora quattordici Comuni delle Alte e Basse Madonie, non appena assegnato dalla Regione Siciliana, verrà finalizzato alla gestione associata dei beni confiscati alla criminalità organizzata ricadenti nei rispettivi territori tra cui il compendio immobiliare ‘Verbumcaudo’ confiscato ai noti esponenti mafiosi Michele e Salvatore Greco.

La sottoscrizione, avvenuta alla presenza del prefetto di Palermo Francesca Cannizzo, costituisce, in particolare, un momento fondamentale nel complesso percorso intrapreso per assicurare una piena riconversione del feudo ‘Verbumcaudo’ a finalità sociali delle quali beneficeranno le Comunità locali appartenenti al comprensorio territoriale ove il bene ricade.

Alla manifestazione hanno partecipato Sonia Alfano, presidente della Commissione Antimafia Europea, Giuseppe Lumia, componente della commissione parlamentare Antimafia, Fabrizio Ferrandelli, componente della commissione regionale Antimafia in Sicilia, Dario Cartabellotta, assessore regionale all’Agricoltura, i sindaci dei comuni delle Alte e Basse Madonie, i familiari di Placido Rizzotto nonché gli esponenti del mondo delle cooperative e delle organizzazioni sindacali.

FONTE: Ministero dell’interno

mafia

 

0 0 votes
Article Rating

Fonte:
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments