lentepubblica

Bonus 200 euro pensionati: ecco tutto quello che c’è da sapere

lentepubblica.it • 23 Giugno 2022

bonus 200 euro pensionatiIl Bonus 200 euro è sempre più vicino, ma come funzionerà per i pensionati? Ecco tutto quello che c’è da sapere.


Bonus 200 euro pensionati: il Bonus 200 euro è in arrivo per lavoratori e pensionati nel mese di luglio.
Ricordiamo che si tratta di un’agevolazione introdotta dal Decreto Aiuti, nel pacchetto di misure a sostegno del reddito di imprese e famiglie.

Come sappiamo, il Bonus 200 euro sarà una misura una tantum riservata a lavoratori e pensionati, ma come funzionerà per questi ultimi?

Vediamolo insieme.

Bonus 200 euro pensionati: chi ne ha diritto e chi ne è escluso

Il Bonus 200 euro è riservato anche ai pensionati residenti in Italia, titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria, con decorrenza entro il 30 giugno 2022.

Perciò, sono inclusi nell’agevolazione chi riceve:

  • Pensione di vecchiaia;
  • Pensione di reversibilità;
  • Assegno sociale;
  • Pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti;
  • Pensione di inabilità;
  • Trattamenti di accompagnamento alla pensione;
  • Trattamenti pensionistici erogati dal Fondo Casalinghe.

Potranno ricevere l’agevolazione, inoltre, tutti i cittadini con pensioni a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria.
È importante, però, che non si superi il limite di 35’000 euro di reddito.

Nella lista degli esclusi, invece, troviamo i pensionati residenti all’estero, i neo-pensionati (ovvero quelli che avranno il primo assegno a partire dal primo luglio 2022) e chi supera i limiti stabiliti di reddito.

Bonus 200 euro pensionati: come sarà erogato

bonus 200 euro pensionatiIl Bonus verrà erogato automaticamente dall’INPS o dall’Ente previdenziale di riferimento.
Ricordiamo, inoltre, che il cittadino potrà ricevere il Bonus solamente una volta.

Quindi, possono esserci tre casi:

  • Se il cittadino è titolare di un trattamento pensionistico, ma anche di un reddito da lavoro dipendente, riceverà l’agevolazione solo sull’assegno pensionistico di luglio;
  • Se il cittadino è titolare di un trattamento pensionistico e di un reddito da lavoro autonomo, riceverà, anche in questo caso, l’agevolazione sull’assegno pensionistico di luglio. Per il lavoro autonomo, infatti, c’è bisogno di firmare un’autocertificazione che attesti i propri requisiti, tra i quali quello di non essere titolari di alcuna pensione;
  • Nel caso, invece, il cittadino sia titolare di due pensioni diverse, sarà l’ente previdenziale a individuare su quale delle due pensioni accreditare il Bonus.

Quando verrà erogato e come richiederlo

Come annunciato nel Decreto Aiuti, il Bonus verrà erogato ai pensionati nel cedolino in pagamento venerdì 1° luglio, direttamente dall’INPS o dall’Ente previdenziale che eroga la pensione.

I pensionati non dovranno inoltrare alcuna domanda o compilare alcun modulo: il Bonus verrà erogato in maniera automatica.

1 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments