lentepubblica

Il Bonus 200 euro verrà erogato anche ai precari?

lentepubblica.it • 6 Giugno 2022

bonus 200 euro precariIl Movimento 5 Stelle ha avanzato la proposta di estendere il Bonus 200 euro anche ai lavoratori precari. Ecco cosa sappiamo.


Bonus 200 euro precari: il 2 maggio scorso, è stato emanato il Decreto Aiuti, che prevede un pacchetto di misure a sostegno del reddito, pensate per le imprese e i cittadini.

Tra queste misure, abbiamo il Bonus 200 euro, un contributo da erogare una tantum a pensionati e a certe categorie di lavoratori.
Il bonus sarà probabilmente distribuito nel mese di luglio, anche se le modalità di erogazione sono diverse a seconda della categoria.

Il Movimento 5 Stelle ha avanzato la proposta di includere nella platea del contributo anche i precari. Vediamo cosa sappiamo al riguardo.

Bonus 200 euro precari: la proposta del Movimento 5 Stelle

Come detto, il Movimento 5 Stelle ha presentato un emendamento che punta all’erogazione del Bonus 200 euro anche al personale precario della scuola e ATA, con contratti in scadenza nel mese di giugno.

In una nota, il Movimento ha comunicato:

“Gli insegnanti con contratto a tempo determinato con scadenza a giugno percepiranno i sostegni al reddito ma non il bonus perché il requisito è il sostegno al reddito su quel mese oppure la busta paga. C’è, quindi, una criticità che va subito sanata, poiché crea ulteriori distinguo tra precari ed incide sulla qualità della vita”.

La proposta è stata avanzata dai deputati del Movimento 5 Stelle Manuel Tuzi e Margherita del Sesto. Il testo è stato assegnato alla Commissione Tesoro, Bilancio e Finanze alla Camera dei Deputati, per procedere con le eventuali modifiche e integrazioni.

Nel caso di modifica dell’emendamento, il Bonus 2022 euro verrebbe assegnato anche agli insegnati, al personale ATA e DSGA con contratti a tempo determinato con scadenza a giugno.

Chi riceverà il Bonus 200 euro

bonus 200 euro precariSecondo le stime, il Bonus 200 euro avrà una platea di circa 31,5 milioni di beneficiari.

Tra questi, ci saranno:

  • Pensionati;
  • Lavoratori dipendenti;
  • Lavoratori autonomi e professionisti;
  • Disoccupati;
  • Lavoratori stagionali;
  • Colf;
  • Precettori del Reddito di Cittadinanza.

Saranno circa 16 milioni i beneficiari tra pensionati, titolari del Reddito di Cittadinanza e disoccupati, che sono in possesso dei requisiti per il bonus.

A questa pagina potrete trovare le modalità di erogazione a seconda della categoria.

1.5 2 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments