lentepubblica

Bonus alberghi 2022: la guida completa

lentepubblica.it • 20 Aprile 2022

bonus alberghi 2022Nel PNRR è previsto un aiuto per le strutture ricettive turistiche. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Bonus alberghi 2022.


Bonus alberghi 2022: uno dei settori più colpiti dalla pandemia di Covid-19 degli ultimi due anni è stato sicuramente quello delle strutture ricettive turistiche, nonostante una parziale ripartenza degli ultimi mesi e diverse misure per incentivare il turismo.

Per questo, nel PNRR è prevista un’agevolazione per gli alberghi e tutte le strutture ricettive. Vediamo allora di cosa si tratta il Bonus alberghi 2022.

Bonus alberghi 2022: cos’è

Il Bonus alberghi è stato introdotto dal decreto legge 152/2021, in attuazione del PNRR.

L’agevolazione prevede un credito d’imposta fino all’80% (per interventi realizzati dal 7 novembre 2021 al 31 dicembre 2024) e un contributo a fondo perduto fino al 50% con un limite a 40’000 euro (innalzabile a 100mila euro se si rispettano alcune condizioni), per le spese sostenute per certi specifici interventi.

A queste due misure, si aggiungono altre agevolazioni:

  • 30’000 euro per le opere di digitalizzazione e innovazione delle strutture, in chiave tecnologica ed energetica, pari ad almeno il 15% della spesa dell’intervento;
  • 20’000 euro dedicati all’imprenditoria femminile e giovanile (fino a 35 anni);
  • 10’000 euro per le imprese e le società con sede operativa situata nelle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Bonus alberghi 2022: quali sono le spese ammesse

bonus alberghi 2022Gli interventi che rientrano nel bonus sono i seguenti:

  • Efficienza energetica;
  • Riqualificazione antisismica;
  • Eliminazione delle barriere architettoniche;
  • Interventi di manutenzione straordinaria;
  • Restauro e risanamento conservativo;
  • Realizzazione di piscine termali;
  • Spese per la digitalizzazione;
  • Acquisto di mobili e componenti di arredo.

Bonus alberghi 2022: chi può richiedere il bonus

Il bonus è riservato a tutte le strutture ricettive turistiche, come:

  • Alberghi;
  • Agriturismi;
  • Strutture ricettive all’aria aperta;
  • Imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale;
  • Stabilimenti balneari;
  • Complessi termali;
  • Campeggi;
  • Porti turistici;
  • Parchi acquatici, tematici e faunistici.

Le ultime comunicazioni del Ministero del Turismo

Il Ministero del Turismo, con un avviso pubblicato sul suo sito lo scorso 11 aprile 2022, ha chiarito alcune parti del Bonus.
Le risorse per il bonus sono limitate: l’obiettivo è fissato a 3500 imprese beneficiarie, anche se gli incentivi saranno concessi alle prime 3700 imprese che faranno domanda.

Per poter definire l’elenco delle 3700 imprese, si procederà alla rimodulazione degli incentivi, secondo gli specifici criteri descritti nell’avviso.

Bonus alberghi 2022: come fare domanda

Le domande dovranno essere inviate tramite l’apposita piattaforma predisposta dal Ministero del Turismo. I termini di presentazione della domanda verranno pubblicati sul sito del Ministero e del soggetto gestore Invitalia.

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments