lentepubblica

Bonus guide turistiche 2022: al via le domande

lentepubblica.it • 13 Novembre 2022

bonus-guide-turistiche-2022Il Ministero del Turismo ha messo a disposizione 2 milioni di euro: tra qualche giorno partono le domande per la richiesta del bonus guide turistiche 2022.


2 milioni di euro a sostegno di guide e accompagnatori turistici titolari di partita Iva che non hanno ricevuto altri aiuti. Il contributo è riconosciuto fino a un massimo di 7.500 euro per beneficiario.

Bonus guide turistiche 2022: le domande dal 16 novembre

Le domande possono essere compilate e presentate sulla piattaforma dedicata dalle ore 12 del 16 novembre 2022 fino alle ore 12 del 30 novembre 2022. Il Ministero pubblicherà un successivo avviso, sul portale istituzionale, con il link ufficiale della piattaforma.

Il 4 marzo scorso era invece partito “Digitour”, il credito d’imposta per agenzie di viaggio e tour operator, riservato agli investimenti in sviluppo digitale. Le domande per il contributo si sono riaperte il 12 ottobre 2022. Il Ministero ha stanziato 98 milioni di euro. Potranno richiedere il contributo anche le imprese che hanno già chiesto le agevolazioni previste dal precedente Avviso. Il 28 giugno scorso, sul sito del Ministero, è stata pubblicata la comunicazione che riporta il decreto di concessione e gli incentivi della misura Digitour insieme all’elenco dei n. 782 soggetti beneficiari ammessi.

Sul sito del Mef è stato pubblicato, il 22 agosto scorso, il Decreto Interministeriale (qui il testo integrale in pdf) del 10 agosto 2022 con tutte le disposizioni di modifica al decreto ministeriale del 29 dicembre 2021, ai sensi dell’articolo 4, comma 4, del dl del 6 novembre 2021, n. 152, convertito con modificazioni dalla legge n. 233 (29 dicembre 2021) sul riconoscimento del credito di imposta per gli interventi di digitalizzazione delle agenzie di viaggio e dei tour operator.

Con questa ulteriore modifica, ci sono tutti i presupposti per la diramazione di un nuovo Avviso pubblico e quindi di un nuovo bando per il riconoscimento del credito d’imposta digitalizzazione agenzie di viaggio e tour operator a seguito di quello già diramato il 18 febbraio scorso, dove furono presentate domande per un importo notevolmente inferiore rispetto allo stanziamento posto a disposizione delle misura.

 

0 0 votes
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments