lentepubblica

Bonus Patente 2023: ecco a chi spetta e come richiederlo

lentepubblica.it • 3 Gennaio 2023

bonus-patente-2023Ecco tutte le informazioni disponibili sul Bonus patente 2023: ecco le risorse, a chi spetta e come fare domanda.


ll bonus patente, valido dal a decorrere A decorrere dal 1° luglio 2022 e fino al 31 dicembre 2026, quindi operativo anche per l’anno 2023, è finanziato dal fondo “Programma patenti giovani autisti per l’autotrasporto”, che ha messo a disposizione 3,7 milioni di euro per il 2022 e 5,4 milioni di euro dal 2023 fino al 2026.

A stabilire tutte le regole è il Decreto Interministeriale n. 201/2022, firmato congiuntamente dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (MIMS) e dal Ministero dell’Economia delle Finanze (MEF).

Bonus Patente 2023: ecco a chi spetta e come richiederlo

Il bonus patenti, difatti, dovrebbe far conseguire i documenti idonei alla guida incentivando i giovani a ottenere determinate patenti per corrispettivi mezzi di trasporto.

Il buono sarà pari all’80% della spesa sostenuta, e comunque di importo non superiore a 2500 euro.

Requisiti

Ma a chi è rivolta nello specifico questa agevolazione?

I destinatari di tali agevolazioni sono i cittadini di età compresa fra 18 e 35 anni per il conseguimento delle patenti C1,C1E,C,CE,D1,D1E, D, DE e delle Carte di Qualificazione del conducente (CQC Merci e CQC Persone, o anche insieme es. patente C + CQC merci).

I cittadini pertanto devono già essere in possesso della patente B.

Quindi si tratta in breve di un bonus che:

  • da un lato mira ad aiutare le imprese che operano nel settore del trasporto su gomma che sono drammaticamente prive di manodopera
  • dall’altro far conseguire i documenti idonei alla guida di mezzi pesanti incentivando i giovani a intraprendere questa professione.

Il Buono sarà emesso secondo l’ordine cronologico di inoltro delle istanze fino ad esaurimento delle risorse disponibili per ciascuno degli anni dal 2022 al 2026. Si presume dunque un affollamento delle richieste e delle erogazioni nei primi mesi di ogni anno.

Come fare domanda?

Purtroppo la piattaforma per fare domanda, attualmente, non è ancora online: ma si prevede che essa sia attivata all’inizio del 2023, quindi tra qualche settimana al massimo.

Una volta che sarà lanciata la piattaforma del ministero delle infrastrutture si dovranno tenere a mente le seguenti scadenze:

  • il voucher dovrà essere sfruttato entro 60 giorni
  • mentre le patenti o la carta di qualificazione del conducente dovranno essere conseguite entro 18 mesi.

L’identità dei richiedenti risulterà verificata, attraverso il sistema SPID o in alternativa attraverso la Carta d’identità elettronica “CIE” oppure la Carta nazionale dei servizi “CNS”.

Effettuata la registrazione, il MIMS, attraverso l’applicazione web, attribuirà al beneficiario il Buono.

Ciascun Buono può essere utilizzato presso le autoscuole accreditate, che applicano una riduzione delle spese di formazione pari al valore del Buono stesso.

Il Buono deve essere attivato entro sessanta giorni dalla relativa emissione.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
antonella
antonella
9 Gennaio 2023 7:56

per cui chi non ha i soldi per la patente b, si arrangia. L’importante è fornire personale alle imprese

Camionista
Camionista
Reply to  antonella
24 Gennaio 2023 13:16

Ma hai idea quanto costa, per un ragazzo che vuole fare l’autotrasportatore, prendere le patenti del camion cioè la C, CE e la CQC?.. No? Te lo dico io 5000 euro. Per le patenti B mettono sempre vaucher, era ora che le mettessero anche per le patenti superiori che costano il quintuplo