lentepubblica

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Bonus ristoranti 2022

lentepubblica.it • 5 Settembre 2022

bonus ristoranti 2022Arriva una nuova agevolazione per il mondo della ristorazione: il Bonus ristoranti 2022. Vediamo di cosa si tratta e come richiederlo.


Bonus ristoranti 2022: lo scorso 30 agosto, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Bonus ristoranti, una nuova agevolazione per le imprese del settore ristorazione.

Vediamo allora di cosa si tratta, quali sono i requisiti e come richiederlo.

Bonus ristoranti 2022: cos’è

Il Bonus ristoranti è un’agevolazione pensata alle imprese del settore della ristorazione, per l’acquisto di macchinari e beni strumentali nuovi. La misura è stata pensata per aiutare le eccellenze della gastronomia e dell’agroalimentare in Italia.

Per il bonus, sono stati stanziati 56 milioni di euro.
L’agevolazione consiste in un contributo, in conto capitale, pari al 70% delle spese totali ammissibili, entro un limite di 30mila euro per impresa.

Col contributo, si potrà procedere all’acquisto di macchinari professionali e beni strumentali all’attività d’impresa, nuovi di fabbrica, organici e funzionali. I macchinari devono essere acquistati secondo le normali condizioni di mercato da terzi, che non hanno relazioni con l’impresa.

I beni acquistati devono essere mantenuti nello Stato patrimoniale per almeno 3 anni, dalla data di concessione del contributo. I pagamenti dovranno essere effettuati tramite i conti correnti intestati all’impresa e dovrà essere garantita la piena tracciabilità della spesa.

Bonus ristoranti 2022: chi lo può richiedere

bonus ristoranti 2022Per poter usufruire del Bonus, occorrerà fare riferimento al proprio codice ATECO.

Ne avranno diritto le imprese con codice ATECO 56.10.11 (ristorazione con somministrazione), che sono attive nel Registro delle Imprese da almeno 10 anni o che hanno acquistato, negli ultimi 12 mesi, prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ o prodotti biologici, per almeno il 25% degli acquisti totali.

Le altre imprese, che potranno beneficiare del Bonus, sono:

  • Gelaterie e pasticcerie (codice ATECO 56.10.30);
  • Attività di produzione di pasticceria fresca (codice ATECO 10.71.20).

Anche in questo caso, le attività dovranno essere iscritte nel Registro delle Imprese da almeno 10 anni o aver acquistato un certo tipo di prodotti (DOP, IGP e SQNPI e prodotti biologici) per almeno il 5% del totale.

Bonus ristoranti 2022: quali sono i requisiti

Oltre al codice ATECO, per poter beneficiare del Bonus, occorrerà essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Le imprese devono essere nel libero esercizio dei propri diritti;
  • Non devono essere in liquidazione volontaria o sottoposte a procedura concorsuale o situazioni simili;
  • Non devono essere considerate in difficoltà;
  • Devono essere iscritte a Inps o Inail e avere il DURC regolare;
  • Devono essere in regola con gli adempimenti fiscali.

Bonus ristoranti 2022: come richiederlo

Le linee guida per la richiesta del Bonus saranno pubblicate a fine settembre, sul portale di Invitalia.

Dopo aver inoltrato la domanda, l’impresa dovrà presentare anche una richiesta di erogazione, entro i 30 giorni successivi, per far riconoscere il contributo.
Alla domanda occorrerà allegare:

  • Le fatture elettroniche relative agli acquisti;
  • La documentazione che attesta la tracciabilità delle spese;
  • Una relazione con la descrizione degli investimenti, che attesti il pagamento completo.

L’erogazione del contributo avverrà entro un massimo di 90 giorni dalla ricezione delle richieste.
Se verrà presentata una fideiussione bancaria o assicurativa, le imprese potranno richiedere un anticipo del pagamento spettante.

5 3 votes
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments