lentepubblica

Camminata sportiva e trekking: tutta l’attrezzatura indispensabile

lentepubblica.it • 10 Settembre 2021

camminata-sportivaLa camminata sportiva e il trekking sono diventate attività molto in voga, soprattutto per la recente svolta green. Ma che attrezzatura serve per praticarle? Vediamolo insieme. 


In questi ultimi anni, complice forse la riscoperta di un sentimento green ed ecologico, sono molti quelli che riscoprono le bellezze delle camminate effettuate nella natura. Lontani dalle città, dallo smog, dall’asfalto a perdita d’occhio: solo alberi, terra e la natura nella sua faccia più aspra e anche faticosa.

Per potere però intraprendere un’avventura di questo tipo non possiamo sicuramente scendere in strada con giacca, cravatta e scarpe da ufficio, ma dobbiamo attrezzarci a dovere. In questo articolo vogliamo vedere quali attrezzature acquistare e come sfruttare al meglio i codici sconto Cisalfa, offerti scontiebuoni.it sito di riferimento per questo ambito.

Iniziamo a dunque in questa camminata tra le strade sterrate d’Italia, per riscoprire il nostro io.

Scarpe adeguate

Il primo passo per la scelta dell’attrezzatura, in una sorta di gioco di parole, sarà sicuramente quello delle scarpe. Le scarpe in un percorso di camminata o trekking sono in grado di fare la grande differenza. Senza le scarpe giuste, un percorso anche minimo diventa non solo estremamente fatico e doloroso per i nostri piedi e gambe, ma anche possibilmente dannoso.

Delle scarpe sbagliate infatti ci portano a camminare in modo sbagliato e di conseguenza portare dei problemi alle gambe, alla schiena e alla colonna vertebrale.

Nella scelta delle scarpe dobbiamo dunque tenere in mente alcune caratteristiche fondamentali:

  • Sostegno. La scarpa deve sorreggere bene il nostro piede e di conseguenza tutto il nostro corpo, donandoci stabilità e sicurezza.
  • Leggerezza. Nonostante debba sostenerci con una suola e una struttura ben ragionata, la scarpa non deve essere troppo pesante, il che andrebbe a rendere la camminata più faticosa.
  • Impermeabilità. Durante il trekking può capitare che inizi a piovere o di dover guadare piccoli torrenti o ruscelli. In questi casi l’impermeabilità delle scarpe è essenziale per mantenere i piedi asciutti.
  • Traspirabilità. Anche la respirazione del piede, per non farlo sudare troppo, è importantissima. La sudorazione, se eccessiva, può portare a piaghe e dolori importanti.

Insomma le scarpe sono uno degli elementi più importanti su cui dobbiamo sempre prestare la massima attenzione in fase di scelta.

Abbigliamento

Ovviamente la nostra attrezzatura include anche un abbigliamento consono al tipo di percorso da compiere. In questo caso le nostre scelte possono essere molto varie a seconda del tragitto che ci impegnerà, ma anche dal periodo dell’anno in cui lo affronteremo e dalle condizioni meteo previste.

In linea di massima l’abbigliamento di tipo sportivo è abbastanza noto, ma bisogna comprendere anche le caratteristiche che deve avere per essere adatto alla camminata:

  • Leggerezza. Che siano tessuti per l’estate o tessuti per rigide temperature, l’importante è che gli abiti siano leggeri. Premiamo tanto sul peso degli oggetti che avete addosso o nello zaino, perché ogni grammo risparmiato e fatica in meno per voi.
  • Traspirabilità. Durante una camminata si suda e anche molto, avere degli indumenti umidi per tutto il cammino è orribile, assicuratevi che i vostri siano in grado di asciugarsi rapidamente, senza necessità di cambiarvi maglietta di continuo.
  • Varietà. Questa caratteristica non riguarda in particolar modo un indumento, ma tutto l’abbigliamento che porterete con voi. Infatti è importante che scegliate un indumento adatto ad ogni temperatura e occasione. Ad esempio non dimenticata un impermeabile, dei pantaloni lunghi per le giornate fredde e corti per quelle calde, e via discorrendo.

Zaino

Con lo zaino arriviamo davvero nel tecnico, in quanto andiamo a parlare di un elemento che è in grado di fare molte cose. Un tempo gli zaini infatti non erano altro che delle sacche da mettere sulle spalle, oggi invece le loro funzioni e la loro struttura è cambiata molto.

Oltre infatti a cercare uno zaino comodo indipendentemente da quanti chilometri ci farete insieme, dovrete pensare alla possibilità di integrare un deposito d’acqua utilizzabile con un tubicino. O ancora tasche laterali per avere a portata di mano le cose più importanti. O di più un buco dove far passare le cuffie del telefono tenuto debitamente nello zaino.

Inoltre gli zaini possono essere dotati di porte usb, alimentati da power bank a cui collegare dispositivi elettronici.

Insomma lo zaino è diventato sempre più accessoriato, ma non dimenticate mai le sue doti principali indispensabili:

  • Comodità
  • Leggerezza
  • Praticità

Non riempite mai troppo il vostro zaino e mantenetelo il più leggero possibile.

4.5 2 votes
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments