fbpx

Carta d’Identità Elettronica: parte sperimentazione nei Comuni

lentepubblica.it • 27 Giugno 2016

identitaa digitaleLa Carta di identità elettronica (Cie) costerà 13,76 euro e potrà essere rilasciata tra luglio e settembre in circa 200 Comuni. La notizia si apprende da una circolare del Ministero dell’Interno, pubblicata nei giorni scorsi, mentre un recente decreto del Ministero dell’Economia ha già fissato il costo.

 

Tra i primi grandi comuni vi saranno Roma, Milano e Napoli. La novità era attesa da tempo, soprattutto per poter viaggiare in serenità in Europa, considerato che il documento cartaceo veniva accettato o riconosciuto con sempre meno facilità in altri Paesi, ad esempio Regno Unito.

 

La Cie è una smart card su cui saranno presenti le impronte digitali, il codice fiscale e gli estremi dell’atto di nascita, corredati da una serie di elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture). Al momento della richiesta il cittadino potrà fornire il proprio consenso alla donazione degli organi e potrà indicare le modalità di contatto, ovvero il numero di telefono, l’indirizzo email o Pec.

 

Gli esperti la chiamano Cie 3.0, considerando le passate sperimentazioni degli ultimi 18 anni. Sperimentazioni rimaste incompiute poiché il documento elettronico era disponibile solo in pochi comuni e comunque anche in questi poteva essere difficile ottenerlo.

 

Una volta che il Comune sarà in grado di emettere la nuova Cie, non potrà più consegnare documenti di identità cartacei né la vecchia Cie (sperimentale).

 

Sarà possibile chiedere il nuovo documento al Comune di residenza o di dimora nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione.

Fonte: ASFEL - Associazione Servizi Finanziari Enti Locali
avatar
  Subscribe  
Notificami