lentepubblica

Alcune indicazioni utili sul Certificato Anagrafico di Nascita

lentepubblica.it • 22 Marzo 2022

certificato-anagrafico-di-nascitaEcco riassunte alcune indicazioni utili per i cittadini riguardanti il Certificato Anagrafico di Nascita.


Alcuni documenti vengono rilasciati ai genitori dei neonati e sono di fondamentale importanza. Tutti questi documenti sono indispensabili per usufruire delle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale.

Questa documentazione si somma ad altri documenti come la tessera sanitaria (ne abbiamo parlato in questo articolo) e tra questi un documento che ci tornerà di certo utile durante l’arco dell’intera vita è il Certificato Anagrafico di Nascita.

Scopriamone di più.

Certificato Anagrafico di Nascita: che cos’è?

Il certificato anagrafico di nascita è una certificazione che indica il luogo e la data di nascita e che viene rilasciato alle persone residenti in un Comune specifico. Tuttavia non contiene l’ora di nascita, la maternità e la paternità né informazioni sul matrimonio, che sono disponibili in altri certificati specifici legati allo Stato Civile.

Tale certificato risulta dunque redatto sulla base delle risultanze anagrafiche e non di stato civile e quindi è possibile rilasciarlo anche a coloro che non hanno l’atto di nascita trascritto nei registri di Stato Civile ma sono residenti.

In estrema sintesi esso contiene, ricapitolando:

  • Nome e cognome
  • Data di nascita
  • Numero e data dell’atto di nascita rilasciato dal Comune

Requisiti

Il certificato anagrafico di nascita può essere richiesto da chiunque è interessato purché si conoscano i dati precisi dell’intestatario. Risulta possibile rilasciare questo certificato anche a chi non è nato in Comune, ma vi è residente.

Cittadini stranieri

I certificati di nascita possono essere rilasciati ai cittadini stranieri solo se l’evento è registrato in un atto dello stato civile italiano.

In sostituzione dei certificati che non possono essere rilasciati, i cittadini stranieri possono richiedere un attestato.
Per i cittadini stranieri è necessaria l’esibizione del permesso di soggiorno. Se il permesso di soggiorno, è scaduto è necessario presentarlo insieme alla ricevuta di rinnovo. Senza questi documenti non si può ottenere quanto richiesto.

Validità

Il certificato anagrafico di nascita ha validità illimitata.

Nota

Il certificato anagrafico di nascita, se deve essere presentato a una pubblica amministrazione o al gestore di un pubblico servizio deve essere sostituito da un’autocertificazione.

A partire dal 1° Gennaio 2012 (ai sensi della Legge 12 novembre 2011 n. 183) le pubbliche amministrazioni (Comuni, INPS, Agenzia Entrate, scuole, ecc..) e i privati gestori di pubblici servizi (acqua, gas, luce, ecc.) non possono più richiedere né accettare certificazioni relative a stati, qualità personali e fatti rilasciate da altre pubbliche amministrazioni.

Tali Enti, infatti, devono acquisire d’ufficio i dati e le informazioni di interesse oppure richiedere al cittadino di autocertificarle.

Pertanto tutti i certificati verranno rilasciati con la seguente indicazione: “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”.

I modelli di autocertificazione sono disponibili sul sito dei Servizi Demografici del proprio Comune.

Differenza tra Certificato di Nascita ed Estratto di Nascita

Se il Certificato di Nascita permette, in estrema sintesi, di identificare un nuovo nato differente è la funzione di un altro documento a volte confuso con esso, vale a dire l’Estratto di Nascita.

Questo secondo documento, rispetto al certificato, contiene anche dati più dettagliati e annotazioni. I dati contenuti in un estratto di nascita sono quindi:

  • Nome e cognome
  • Data di nascita
  • Numero e data dell’atto di nascita rilasciato dal Comune
  • Ora di nascita
  • Nominativo dei genitori
  • Informazioni relative allo stato civile del soggetto in questione (come matrimonio, divorzio ecc.).

I nuovi certificati anagrafici on line

Ricordiamo, per concludere, che dal 15 novembre scorso è attivo il servizio che consente di ottenere i certificati anagrafici on line in maniera autonoma e gratuita.

In precedenza era possibile ottenere il certificato anagrafico di nascita richiedendolo al comune di nascita all’Ufficio dell’Anagrafe, con fotocopia del documento di identità del richiedente.

Questo nuovo servizio e questa nuova banca dati Nazionale consente, attraverso una costante semplificazione e standardizzazione delle procedure, di offrire “servizi digitali” Facili, Accessibili, Efficienti, Sicuri.

Inoltre l’interoperabilità tra Enti, consente al Cittadino di non dover comunicare ad ogni ufficio della Pubblica Amministrazione i suoi dati anagrafici o il cambio di residenza.

Per cui se prima le identità di tutti i cittadini erano disperse in quasi ottomila comuni, oggi sono raccolte in un’unica Anagrafe.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo link.

 

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments