fbpx

Arriva la Certificazione per i Ristoranti Italiani all’Estero

lentepubblica.it • 8 Ottobre 2019

certificazione-ristoranti-italiani-esteroAl via il progetto “Ita0039”, che ha l’obiettivo finale di rilasciare una certificazione per i ristoranti italiani all’estero, volta a garantire il Made in Italy.


Arriva la Certificazione per i Ristoranti Italiani all’Estero.

Ettore Prandini, presidente Coldiretti e Fabrizio Capaccioli, ad Asacert, ente di certificazione e ispezione con esperienza pluriennale e accreditamenti internazionali, hanno firmato oggi all presenza del ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova a Bologna, il protocollo ‘ITA0039 | 100% Italian Taste Certification’.

Di cosa si tratta nello specifico?

Certificazione per i Ristoranti Italiani all’Estero

L’iter di certificazione firmato oggi al villaggio Coldiretti di Bologna verifica che dietro quei simboli ci sia un autentico ristorante italiano, e questo avviene attraverso un protocollo basato sulla rispondenza:

  • dei fornitori;
  • e dei menù;
  • infine della carta dei vini.

L’idea di questa certificazione, che si pone l’obiettivo di garantire il Made in Italy nel mondo della ristorazione, nasce da ASACERT. Che è un ente di certificazione e ispezione con esperienza pluriennale e accreditamenti internazionali. Che ha deciso di unire la propria competenza nel campo della certificazione e l’esperienza maturata all’estero per ideare un inedito schema di certificazione volto a verificare e valorizzare l’Italian Taste contro il fenomeno dell’Italian Sounding.

Di conseguenza l’obiettivo è arrivare certificare 7 mila esercizi commerciali di ristorazione all’anno. Infatti questo può servire a mappare in futuro una buona parte delle oltre 90mila imprese (ristoranti, bar, pasticcerie e locali di diverso genere). Che sono ufficialmente registrate all’estero come “italiane”.

Ed infine parteciperà all’iniziativa anche Poste italiane, che supporterà la logistica di quelle attività che desiderano rifornirsi solo con materie prime italiane.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami