Città italiane sempre più calde: i dati dell’Osservatorio CittàClima

lentepubblica.it • 31 Luglio 2020

citta-italiane-piu-caldeAumentano le temperature nelle nostre aree urbane. Roma, Milano e Bari le città più colpite. L’Osservatorio di Legambiente CittàClima ci fornisce i dati poco rassicuranti degli ultimi studi sul riscaldamento globale in atto.


Città italiane sempre più calde: i dati dell’Osservatorio CittàClima di Legambiente.

Un dato di fatto ormai evidenziato dai tanti studi scientifici a disposizione che ci mostrano in maniera sempre più allarmante come gli effetti dei cambiamenti climatici siano già evidenti nelle aree urbane del pianeta sempre più soggette ad ondate di calore e fenomeni meteorologici estremi.  

Città italiane sempre più calde

In Italia dal 1960 a oggi, secondo la ricerca dell’European Data Journalism Network che ha confrontato le serie storiche delle temperature dei Comuni italiani:

  • a Roma la temperatura è aumentata di +3,65°C ,
  • seguita da Milano (+3,34°C) 
  • e Bari (+3,05°C).  

Ed è proprio nelle aree urbane che gli effetti sulla salute della temperatura che aumenta pesano di più. Qui infatti si creano delle vere e proprie  “isole di calore”.

La crescente urbanizzazione e impermeabilizzazione dei suoli, la presenza di automobili e l’uso dei condizionatori danno vita a questo fenomeno che può creare disagi anche molto gravi  nella popolazione.

In particolare su gruppi specifici, anziani e bambini e su persone affette da patologie croniche soprattutto a carico del sistema cardiovascolare e respiratorio.

Non meno preoccupanti gli impatti dei fenomeni meteorologici estremi. Nei periodi estivi si intensificano i fenomeni alluvionali, le cosiddette bombe d’acqua – in un quadro si sempre maggiore instabilità climatica legato al generale aumento delle temperature.

A questo link la mappa del rischio climatico nelle città italiane.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments