lentepubblica

Come rendere produttiva al massimo la pausa caffè a lavoro

lentepubblica.it • 27 Giugno 2022

pausa-caffe-lavoroEcco alcuni interessanti consigli su come rendere produttiva al massimo la pausa caffè a lavoro.


Bevi il caffè perché ne adori il gusto e l’aroma? Oppure perché ti aiuta a lavorare meglio e più rapidamente? Una delle bevande più amate al mondo è anche una delle più consumate in tutti gli uffici e luoghi di lavoro.

Il caffè, specialmente l’espresso, è un’abitudine che tanti professionisti, specie coloro che lavorano da remoto, amano e si concedono ogni giorno. Ma come sfruttare al massimo il boost del caffè?

Evita il caffè appena sveglio

Bere il caffè appena svegli può interferire con la produzione di cortisolo, responsabile del buon umore e del benessere.

Subito dopo le prime ore del mattino, il cortisolo inizia a ridursi, ed è in quel momento, cioè dopo colazione, che il caffè può darci la carica necessaria.

Bevi il caffè dopo le nove del mattino e scopri come puoi beneficiarne ancora meglio al lavoro.

Bevi in vari momenti

Di solito bevi il caffè lungo?

Sebbene contenga più caffeina, il caffè lungo ti concede la possibilità di bere a più riprese, senza obbligarti ad alzarti per un espresso ogni due ore.

Scegli tazze da caffè per il tuo ufficio o da regalare a clienti e dipendenti, sfoglia il catalogo di un’azienda ben conosciuta come https://www.maxilia.it/, e personalizzale secondo lo spirito aziendale.

Non esagerare

Le ultime ricerche mediche indicano che traiamo beneficio da un massimo di quattro espressi al giorno.

Benché alcune persone ne possono bere di più, è bene non stimolare la tolleranza che rende inefficace la caffeina, e continuare a beneficiarne invece in un lasso di tempo più lungo.

In fin dei conti, esagerare fa sempre male con tutto.

Scegli gli ingredienti giusti

Di cosa è fatto un caffè?

D’acqua e chicchi. Ma non tutti i chicchi sono uguali, e non tutta l’acqua è uguale.

Per godere al massimo del caffè quando sei al lavoro, scegli il miglior caffè possibile, e presta molta attenzione all’acqua che utilizzi.

Evitare l’acqua del rubinetto dovrebbe essere un consiglio scontato, mentre scegliere acqua filtrata, quindi priva di impurità di ogni tipo, rende il caffè una goduria per tutti i sensi e ben più buono ed energetico di un caffè preparato con acqua impura.

Il caffè come premio

Concediti un caffè ogni volta che completi una specifica task.

Ovviamente, si intendono solo i compiti che richiedono almeno un paio d’ore per essere completati.

In questo modo, il caffè diventerà un premio che darà nuova carica a mente e corpo.

Fai un riposino

Subito dopo il caffè.

Può sembrare contraddittorio, ma alcuni studi hanno dimostrato che bere caffè prima di un riposino, e dormire per soli venti minuti, può dare la carica giusta per completare tutti gli obiettivi quotidiani sul lavoro.

Gli studi hanno messo in rilievo l’efficacia di questa combinazione, dato che dormire riduce i livelli di stanchezza mentre il caffè ristabilisce l’energia.

Prova a fare un riposino tra le due e le quattro del pomeriggio, che per molti è l’orario della pausa pranzo, e prova questa tecnica per capire se e come funziona.

Migliora la tua produttività a lavoro godendoti la pausa caffè nel modo migliore grazie a questi consigli.

 

0 0 votes
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments