fbpx

Operazioni di concentrazione nelle imprese: aggiornamento delle soglie di fatturato

lentepubblica.it • 18 Marzo 2015

concentrazione, reti-impresaNotifica preventiva delle operazioni di concentrazione: aggiornamento delle soglie di fatturato.

 

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deliberato che, a decorrere da oggi, 16 marzo 2015, le “soglie” di fatturato oltre le quali diviene obbligatoria la comunicazione preventiva delle operazioni di concentrazione sono pari a 492 milioni di euro per il fatturato realizzato a livello nazionale dall’insieme delle imprese interessate all’operazione e a 49 milioni di euro per l’impresa di cui è prevista l’acquisizione.

 

L’incremento del valore delle “soglie” corrisponde, come previsto dall’art. 16 della legge n. 287/90, all’aumento dell’indice del deflatore dei prezzi del prodotto interno lordo, pari, come risulta dai dati pubblicati dall’Istat, per il 2014, allo 0,83%.

 

RIVALUTAZIONE SOGLIE FATTURATO EX ART.16, COMMA 1, DELLA LEGGE N.287/90

 

Provvedimento n. 25360 (*)

 

NELLA SUA ADUNANZA del 10 marzo 2015;

 

VISTA la legge 10 ottobre 1990, n. 287;

 

VISTO in particolare l’articolo 16, comma 1, della legge n. 287/90, il quale prevede che le soglie di fatturato al di sopra delle quali diviene obbligatoria la comunicazione preventiva delle operazioni di concentrazione tra imprese sono rivalutate annualmente sulla base della variazione dell’indice del deflatore dei prezzi del prodotto interno lordo;

 

VISTA la propria delibera del 30 maggio 2002, pubblicata sul Bollettino 20/2002, con la quale l’Autorità ha disposto l’arrotondamento al milione di euro degli importi rivalutati;

 

VISTA la pubblicazione da parte dell’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) sul proprio sito istituzionale delle nuove serie dei conti nazionali basate sul nuovo Sistema Europeo del Conti (SEC 2010);

 

CONSIDERATO che l’indice del deflatore dei prezzi del prodotto interno lordo ai prezzi di mercato ha registrato, per gli anni dal 1996 al 2014, le seguenti variazioni percentuali:

 

 

 

Anno 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004
Variazione % 4,55% 2,60% 2,53% 1,62% 1,97% 2,99% 3,35% 3,18% 2,52
  2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013
1,89% 1,90% 2,44% 2,48% 1,96% 0,32% 1,47% 1,36% 1,37%
  2014                
0,83%

 

 

DICHIARA

 

che l’ammontare di fatturato previsto dall’art. 16, comma 1, prima e seconda ipotesi, della legge n. 287/90, è fissato rispettivamente a quattrocentonovantadue milioni di euro e a quarantanove milioni di euro.

 

Il presente provvedimento sarà pubblicato sul Bollettino dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. I nuovi importi si applicano dalla data di pubblicazione.

 

 

Fonte: AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
avatar
  Subscribe  
Notificami