fbpx

Concerto Coldplay: segnalato TicketOne all’Antitrust

lentepubblica.it • 10 Ottobre 2016

ColdplayLa vendita online è stata aperta il 6 ottobre per i titolari di carta America Express e per gli iscritti a Live Nation, mentre per il pubblico in generale è stata aperta il 7 ottobre a partire dalle 10. Nel giro di sette minuti non c’era più un biglietto disponile. A nulla è servito programmare immediatamente un’altra data, il 4 luglio, cioè il giorno seguente. Pochi minuti e “biglietti esauriti”.

 

Dopo che i biglietti per gli show del 3 e 4 luglio allo stadio di San Siro sono svaniti in pochissimo tempo, Altroconsumo segnala TicketOne all’Antitrust. E il Codacons presenta esposto alla Procura della Repubblica di Milano. Segnalato dunque TicketOne, una delle più importanti agenzie per la vendita di biglietti di eventi culturali, all’Antitrust, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

 

L’organizzazione chiede all’Antitrust di valutare il comportamento della società Ticketone e di mettere in atto strumenti e misure necessarie per evitare che migliaia di biglietti vengano acquistati e successivamente rivenduti su circuiti secondari anche a prezzi spropositati.

 

“Questa volta”, si legge in una nota di Altroconsumo, “è toccato a chi ha provato ad acquistare questa mattina i biglietti per il concerto dei Coldplay in programma a Milano il 3 e 4 luglio 2017. Già dopo pochi minuti dall’apertura della vendita sul sito Ticketone, i biglietti risultavano esauriti e durante tutta la fase di scelta il sito presentava difficoltà di accesso e navigazione”.

 

A infastidire i fan è stata soprattutto la prelazione che gli utenti in possesso di American Express avevano su tutti gli altri. Dopo due giorni di vendite riservati a chi ha una American Express, alle 10 è scattata la vendita al pubblico dei tagliandi per il 3 luglio. In meno di un’ora i circa 50.000 biglietti sono andati venduti, molti non sono riusciti neanche a connettersi ai siti come quello di Live Nation o di rivenditori ufficiali come Ticketone.

 

Così il Codacons: “I prezzi originali previsti dal sito Ticketone erano i seguenti: 46 euro per gli anelli verde e blu, tra i 57 e i 98 quelli degli anelli più bassi e per il prato, 109,25 il posto più ambito, quello dell’anello rosso numerato. Prezzi decisamente in linea con tutti i grandi concerti che si tengono a Milano. Sul sito Viagogo il prezzo più basso attualmente disponibile è 166,82 euro per un biglietto all’anello verde, circa 3 volte il prezzo originale. Il problema però è che si sale vertiginosamente superando i 200, i 300 euro, fino all’assurda cifra di 1780,94 euro per l’ambito anello rosso, ovvero 16 volte la cifra originale”.

 

 

 

 

 

 

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami