Nei Concorsi Pubblici l’ECDL quanto può essere utile?

lentepubblica.it • 11 Dicembre 2019

concorsi-pubblici-ecdlLa certificazione ECDL acquisisce sempre più importanza, grazie soprattutto alla sua diffusione intorno al globo e ai numerosi riconoscimenti che le vengono attribuiti. Questa, dopo quasi 20 anni viene aggiornata, parliamo del 2015, lasso di tempo nel quale è divenuta la certificazione delle competenze informatiche trasversali più diffusa e affermata nel mondo.


Cos’è la certificazione ECDL?

Concorsi Pubblici ECDL. È questa la sigla di “European Computer Driving Licence”, letteralmente “patente europea di guida del computer”.

Quest’ultimo è un attestato che certifica il possesso delle competenze informatiche di base, verificate mediante il superamento di sette esami, il cui contenuto è definito a livello internazionale nel Syllabus.

L’ECDL è un costituito materialmente da un certificato cartaceo rilasciato a chi ha superato i sette esami previsti, ma che non ha valore legale di titolo di studio, in quanto è un semplice attestato.

I numeri di ECDL sono semplicemente impressionanti:

  • Diffusa da vent’anni in oltre 150 paesi;
  • Le persone con una certificazione ECDL sono milioni, circa 15.000.000;
  • Possibilità di sostenere gli esami in più 50 lingue;
  • Più di 25.000 sedi d’esame.

Di cosa si compone la nuova ECDL?

La nuova certificazione ECDL si compone di molteplici parti:

  • Base: evoluzione della ECDL Start, composta da 4 moduli, competenze base;
  • Standard e Full Standard: evoluzione della vecchia certificazione ECDL Core, composta da più di 7 moduli e attesta competenze superiori ai moduli base;
  • Advanced: 4 moduli, competenze avanzate.

Perchè aggiornare la vecchia ECDL con la nuova?

La nuova certificazione ECDL è l’unica certificazione con accreditamento Accredia, l’unica di tipo “trasversale”, comune, cioè, a tutte le figure professionali. Questa certificazione è così importante perchè funge da garanzia di imparzialità, correttezza e trasparenza, il tutto fornito dallo Stato.

L’accreditamento è quindi una garanzia di spendibilità del Certificato per la persona interessata, di affidabilità per l’impresa e per le Istituzioni che lo riconoscono.

In particolare, l’accreditamento rende la certificazione ECDL conforme al D. Lgs. n. 13/2013, il quale stabilisce che i certificati emessi da privati, nel nostro caso AICA, possono entrare a far parte del Sistema Nazionale, purché accreditati dall’organismo italiano competente. Con l’accreditamento, ECDL può quindi inserirsi nel Sistema Nazionale delle Certificazioni e nel Registro Nazionale delle Competenze.

Serve davvero nei concorsi pubblici?

Assolutamente si! Da qualche anno, diverse istituzioni come il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Ministero del Lavoro e molti altri assegnano un determinato riconoscimento, sotto forma di punteggi a chi possieda la certificazione ECDL.

Un simile vantaggio nei concorsi pubblici ha certamente contribuito al suo successo in Italia; Un esempio lampante possono essere gli insegnanti e il personale ATA delle scuole pubbliche, i quali ottengono il riconoscimento di punteggi validi per le graduatorie.

Inoltre, crescono sempre più le Amministrazioni Pubbliche che oltre ad attribuire significativi punteggi al possesso dell’ECDL, la inseriscono fra i requisiti d’accesso al concorso. ECDL è infatti sia requisito di accesso per le selezioni riservate agli iscritti al collocamento mirato ai sensi della L. 68/99, sia fonte di punteggio aggiuntivo o preferenziale.

E nel privato?

In campo privato, come accennato poc’anzi, l’ECDL è l’unica certificazione ad avere il riconoscimento Accredia pertanto, se dobbiamo passare da un colloquio per un’agenzia di lavoro, essere in possesso della patente ECDL, attestando quindi le nostre competenze digitali in modo certo e univoco, spesso viene usato come criterio di selezione.

Tra le tante cose, molte agenzie interinali adottano l’ECDL come standard di riferimento per le competenze informatiche di base.

Non importa se parliamo di piccole, medie o grandi azienze: moltissime di queste hanno scelto ECDL come standard per la formazione informatica del proprio personale.

C’è differenza fra ECDL ed EIPASS?

Si sente spesso nominare alcune alternative alla certificazione ECDL, tra cui EIPASS, ma quale conviene veramente?

Le differenze sono minime, se non modalità di esame ed altre cose di poco conto. La differenza tra le due che merita un pò più di attenzione è il fatto che l’ECDL è la più diffusa a livello mondiale, con oltre 12 milioni di persone certificate attraverso 24.000 test center accreditati in 144 paesi.

EIPASS invece è scarsamente diffusa al di fuori dell’Italia e di pochi altri paesi, perciò la ragione per cui una certificazione ECDL ha una maggiore spendibilità è da ricercarsi nella sua diffusione in giro per il mondo.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di Claudio Bonaccorso
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments