lentepubblica

Concorso Agenzia delle Entrate per geometri e periti edili: scadenza imminente

lentepubblica.it • 19 Settembre 2022

concorso-agenzia-entrate-geometri-periti-edili-scadenzaL’Agenzia delle Entrate aveva bandito questo concorso nel mese di agosto, ma ora la scadenza è veramente agli sgoccioli: chi volesse partecipare a questa opportunità per geometri e periti edili deve affrettarsi.


Il direttore dell’Agenzia delle Entrate ha disposto infatti l’avvio di una procedura selettiva per l’assunzione a tempo indeterminato di complessive 900 unità per la seconda area funzionale, fascia retributiva F3, profilo professionale assistente tecnico, da destinare agli uffici dell’Agenzia delle Entrate per le attività relative ai servizi catastali, cartografici, estimativi e dell’osservatorio del mercato immobiliare.

Gli aspiranti candidati devono affrettarsi, poiché la scadenza è imminente.

Ecco un breve riepilogo sulle tempistiche e sui requisiti per questo concorso.

Concorso Agenzia delle Entrate per geometri e periti edili: scadenza imminente

La scadenza per partecipare è praticamente alle porte: si può fare domanda entro il 23 settembre 2022.

Qui trovate il bando completo.

Possono partecipare coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • diploma di istruzione secondaria superiore di geometra conseguito presso un Istituto tecnico per geometri statale, paritario o legalmente riconosciuto
  • oppure diploma di istruzione secondaria superiore di Perito Industriale indirizzo Edile
  • o ancora diploma di maturità tecnica di Perito Industriale, ai sensi dell’articolo 1 della legge 2 febbraio 1990, n. 17, conseguito presso un istituto statale, paritario o legalmente riconosciuto
  • o infine diploma di istruzione secondaria superiore afferente al settore “Tecnologico”, indirizzo “Costruzioni, ambiente e territorio”, secondo le confluenze di cui all’Allegato D del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 88;
  • cittadinanza italiana;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • idoneità fisica all’impiego.

Il candidato dovrà compilare e inviare la domanda di ammissione al concorso per via telematica utilizzando l’applicazione informatica accessibile mediante collegamento reperibile sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate a questo indirizzo.

Per la partecipazione al concorso i candidati devono possedere un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) intestato.

Come si svolgeranno le prove?

Sono previste, nello specifico, due prove:

  • Prova scritta (per superare la prova, occorrerà raggiungere un punteggio di almeno 21/30)Quiz con quesiti a risposta multipla, per verificare la preparazione sulle seguenti materie:
    • Geodesia;
    • Topografia;
    • Cartografia;
    • Scienza e tecnica delle costruzioni;
    • Strumenti e tecniche estimali ed elementi di economia immobiliare;
    • Elementi di legislazione, in materia di edilizia e urbanistica;
    • Normativa in materia di Catasto;
    • Elementi di diritto amministrativo;
    • Elementi di diritto tributario.
  • Prova orale – Il colloquio orale verterà sulle stesse materie della prova scritta. Inoltre, saranno fatte domande per verificare la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

I vincitori del concorso potranno lavorare in tutte le regioni d’Italia, nei seguenti uffici e sedi dell’Agenzia delle Entrate:

  • Uffici Provinciali del territorio;
  • Direzioni Regionali;
  • Direzioni Provinciali;
  • Direzione Centrale Servizi Estimativi e Osservatorio Mercato Immobiliare;
  • Direzione Centrale Servizi Catastali, Cartografici e di Pubblicità Immobiliare.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments