fbpx

Concorso Cancellieri: c’è più tempo per prepararsi

lentepubblica.it • 7 Marzo 2017

concorso cancellieri dirittoConcorso Cancellieri: ci sarà maggior tempo per potersi preparare, nuovo rinvio sul calendario delle date e delle sedi delle prove preselettive.

 


Come risaputo sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 92 del 22 novembre 2016 è stato pubblicato il bando del concorso per titoli ed esami per la selezione di 800 Assistenti Giudiziari. L’attesa per la pubblicazione delle date alla fine si è conclusa con una fumata nera.

 

Ci sarà quantomeno più tempo per prepararsi: poichè è giunto nuovamente un rinvio! La notizia si apprende dal Ministero della giustizia dal quale si attendevano le date di svolgimento degli esami di preselezione del cosiddetto Concorso Cancellieri volto all’assunzione di 800 Assistenti Giudiziari (D.M. Giustizia 18 novembre 2016).

 

Le date e le sedi di svolgimento delle prove preselettive di cui all’art. 8 del bando del concorso pubblico, per titoli ed esami, a n. 800 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Assistente giudiziario, saranno stabilite con successivo provvedimento, che sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Speciale – «Concorsi ed esami» del 4 aprile 2017.

 

Ricordimo che sono previste nell’immediato 1.000 assunzioni negli uffici giudiziari, di cui 200 di persone comprese in graduatorie di precedenti concorsi e 800 di candidati selezionati tramite concorso pubblico.

 

Chi non ha inoltrato la domanda d’iscrizione al Concorso entro i termini indicati nel bando, non potrà partecipare alla prova d’esame, nè preselettiva né di concorso. Inoltre, solo chi abbia debitamente scaricato la ricevuta di iscrizione, dal sito del Ministero della Giustizia, potrà effettivamente partecipare all’esame, e svolgere quindi le prove.

 

Il giorno della prova, infatti, verrà richiesta l’esibizione della ricevuta di partecipazione al Concorso insieme al documento d’identità.

 

La prova preselettiva consiste in una serie di quesiti a risposta multipla su elementi di diritto pubblico ed elementi di diritto amministrativo. Saranno ammessi alle prove scritte i candidati classificatisi entro i primi 3.200. Nella prima prova scritta è previsto un quiz a risposta multipla su elementi di diritto processuale civile; nella seconda quiz a risposta multipla su elementi di diritto processuale penale.

 

Le due prove si svolgeranno in successione, senza soluzione di continuità. I candidati avranno a disposizione 150 minuti in tutto.

 

All’esame orale, invece, si testerà la preparazione del candidato in merito a: ordinamento giudiziario; rapporto del pubblico impiego alle dipendenze della pubblica amministrazione ed elementi di servizi di cancelleria.

 

Nel frattempo qualche giorno fa è stata anche nominata la commissione esaminatrice preposta alla correzione dei compiti dei candidati e alla selezione dei vincitori del concorso sulla base dei risultati ottenuti, con il provvedimento 24 febbraio 2017 del direttore generale del personale e della formazione.

 

In sostanza un intero mese in più per prepararsi: dunque, in fondo, non una cattivissima notizia per chi si trova ancora indietro nello studio.

 

Tra i migliori istituti di formazione, in vista delle prove d’esame del Concorso, citiamo l’Istituto Cappellariuno dei pochissimi centri, a livello nazionale, ad avere una consolidata esperienza ed un metodo didattico unico nel suo genere nella preparazione ai concorsi pubblici. La formazione viene erogata sul territorio nazionale sia in modalità residenziale d’aula che in formazione a distanza (FAD).

 

 

slider-cancellieri

 

Fonte: Istituto Cappellari
avatar
  Subscribe  
Notificami