Concorso Carabinieri 2019, il bando per l’assunzione di migliaia di allievi

lentepubblica.it • 22 Marzo 2019

concorso-carabinieri-2019-bandoConcorso Carabinieri 2019, il bando permetterà l’assunzione di migliaia di nuovi allievi. Ecco tutte le informazioni utili per chi vuole partecipare.


Arriva il Concorso Carabinieri 2019: con il bando in uscita saranno migliaia le posizioni che verranno ricoperte per chi dovesse risultare vincitore di questo concorso.

Qui di seguito alcune informazioni basilari per chi volesse partecipare alla selezione.

I requisiti

Si tratta di un concorso riservato all’assunzione di 3.700 Allievi Carabinieri.

Un concorso aperto a tutti: possono partecipare sia militari che civili, sebbene in quota minoritaria rispetto ai posti messi a disposizione. Il 70% dei posti è infatti riservato a militari in servizio o congedati come VFP1 e VFP4; il 30% per civili in possesso dei requisiti previsti dal bando.

Tra quelli principali:

  • maggiore età;
  • cittadinanza italiana o in uno degli Stati Membri dell’Unione Europea, in Paesi Terzi con regolare permesso di soggiorno di lungo periodo oppure titolarità dello status di rifugiato (previa verifica della conoscenza della lingua italiana);
  • idoneità fisica all’impiego;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 1985;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere esclusi dall’elettorato politico attivo oppure destituiti, dispensati o licenziati da una pubblica amministrazione;
  • non aver riportato condanne penali o procedimenti penali in corso che impediscano l’instaurarsi di un rapporto di pubblico impiego.

Le prove

Sono previste due prove, una scritta e una pratica:

  • la prova scritta, che prevede 100 quesiti a risposta multipla di logica e cultura generale;
  • la prova pratica consiste, invece, in un accertamento sanitario e attitudinale per l’ottenimento dell’idoneità fisica.

I candidati che hanno ottenuto l’idoneità saranno poi inseriti in una graduatoria di merito, stilata non solo in base al risultato ottenuto alla prova scritta: si terrà conto, infatti, del punteggio assegnato con la valutazione dei titoli.

Qui di seguito:

Il bando di Concorso

L’allegato

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami