lentepubblica

Concorso Comune di Messina 2023: ecco cosa c’è da sapere

lentepubblica.it • 3 Gennaio 2023

concorso comune messina 2023È stato indetto un nuovo concorso 2023 per l’inserimento di nuove figure al Comune di Messina: ecco quali sono i requisiti e come fare domanda.


Concorso Comune di Messina 2023: anche col nuovo anno, la macchina dei concorsi pubblici non si ferma.

Tra i nuovi concorsi in arrivo, troviamo quello per il Comune di Messina, che ha pubblicato i bandi per l’assunzione di nuove figure a tempo indeterminato.

Vediamo allora di cosa si tratta, quali sono le figure ricercate e come fare domanda.

Concorso Comune di Messina 2023: quali e quanti sono i posti messi a disposizione

Il Comune di Messina ha pubblicato i nuovi bandi per l’assunzione, a tempo indeterminato, di 341 nuove figure, tra diplomati e laureati.

I posti messi a disposizione per i laureati saranno 234 e sono ricercate le seguenti figure:

  • 100 funzionari tecnici;
  • 79 funzionari amministrativi;
  • 25 funzionari contabili;
  • 20 funzionari legali;
  • 5 avvocati;
  • 5 funzionari di vigilanza.

I posti per i diplomati, invece, saranno 107 e sono ricercate le seguenti figure:

  • 50 istruttori amministrativi;
  • 50 istruttori tecnici;
  • 7 istruttori contabili.

concorso comune messina 2023Concorso Comune di Messina 2023: quali sono i requisiti richiesti

Oltre ai requisiti generali, come la cittadinanza italiana e la maggiore età, sono richiesti requisiti specifici per il grado d’istruzione.

Per i posti riservati ai diplomati, è richiesto un Diploma di scuola secondaria II secondo grado.
Per quanto riguarda, invece, i posti riservati ai laureati, sono richiesti diversi titoli di studio, a seconda della figura.

Titoli di studio richiesti per profili laureati

Per il profilo di funzionario tecnico, è richiesta la laurea in uno dei seguenti indirizzi:

  • Ingegneria Civile;
  • Ingegneria dei Trasporti;
  • Scienze geologiche;
  • Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio;
  • Architettura;
  • Ingegneria civile e ambientale;
  • Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale;
  • Disegno Industriale;
  • Scienze dell’Architettura;
  • Scienze e Tecniche dell’Edilizia;
  • Ingegneria della Sicurezza;
  • Ingegneria dei Sistemi Edilizi;
  • Architettura e Ingegneria Edile;
  • Architettura del Paesaggio;
  • Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale;
  • Scienze e Tecnologie Geologiche.

Il profilo amministrativo richiede la laurea in uno dei seguenti indirizzi:

  • Scienze dell’Economia e della gestione aziendale;
  • Scienze economiche;
  • Giurisprudenza;
  • Scienze della politica;
  • Scienze delle pubbliche amministrazioni;
  • Economia e Commercio;
  • Scienze Politiche;
  • Scienze economiche;
  • Teoria e Tecniche della Normazione e dell’Informazione Giuridica.
  • Scienze economico-aziendali;
  • Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione;
  • Scienze politiche e delle relazioni internazionali;

Per il profilo funzionario contabile, è richiesta la laurea in:

  • Economia e commercio;
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
  • Scienze economiche;
  • Finanza;
  • Scienze economico-aziendali;
  • Ingegneria gestionale.

Per il profilo di funzionario legale e per quello di avvocato, è richiesto un titolo di laurea in Giurisprudenza.
Mentre, per il profilo di funzionario di vigilanza, è richiesta la Laurea Triennale, la Laurea Magistrale o Specialistica o il Diploma di Laurea.

Manuali e Simulatore SIMONE per il Concorso comune di Messina 2023 – 341 posti

I Manuale specifici per la preparazione al Concorso comune di Messina 341 posti. I libri comprendono Teoria e Quiz per tutti i profili del bando, software per la simulazione della prova ed espansioni Online a completamento dei manuali.

Concorso Comune di Messina 2023: come si articoleranno le prove

Il concorso si articolerà su tre prove:

  • Prova preselettiva (nel caso il numero di domande presentate sia superiore al quintuplo dei posti messi a disposizione dal concorso): sarà una prova da remoto e consisterà in un test a risposta multipla, sulle materie oggetto della selezione;
  • Prova scritta: anche in questo caso, la prova sarà svolta da remoto e consisterà in due quesiti a risposta aperta, formulati dalla Commissione esaminatrice, ai quali rispondere in 60 minuti;
  • Colloquio orale: durante la prova, saranno valutate le competenze del candidato, riguardo le materie oggetto del bando e per quanto riguarda la lingua inglese e l’informatica.

Concorso Comune di Messina 2023: come presentare la domanda

La domanda potrà essere inviata esclusivamente per via telematica, tramite il sito del Comune di Messina. È obbligatorio il possesso dello Spid.
Le domande potranno essere presentate dal 16 gennaio 2023 fino alle ore 23.59 del 14 febbraio 2023.

Qui potrete trovare i bandi per le diverse posizioni.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments