Concorso Consiglieri Parlamentari Camera 2019: i bandi sono online

lentepubblica.it • 23 Agosto 2019

concorso-consiglieri-parlamentari-camera-2019Concorso Consiglieri Parlamentari Camera 2019: i due bandi di concorso sono stati emessi dalla Camera dei Deputati per selezionare ed assumere nuovi consiglieri parlamentari.


Concorso Consiglieri Parlamentari Camera 2019. Sono usciti sulla Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami i due bandi di concorso emessi dalla Camera dei Deputati per selezionare ed assumere 38 consiglieri parlamentari.

I profili a concorso sono due:

  • 30 posti di Consigliere parlamentare della professionalità generale (codice C01) – Vai al bando
  • 8 posti di Consigliere parlamentare della professionalità tecnica con specializzazione informatica (codice C02) – Vai al bando

Scadenza per presentare le domande

Le domande di partecipazione ai concorsi vanno inviate entro le ore 18 del 13 settembre 2019 attraverso la procedura telematica a cui si accede dal sito della Camera. Per iscriversi è richiesto il possesso delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Come prepararsi ai concorsi?

Istituto Cappellari, forte della sua pluridecennale esperienza nella formazione per i concorsi pubblici, ha organizzato un corso di preparazione ai concorsi nella modalità F.A.D., formazione a distanza: oltretutto va detto che il corso è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare e sarà sufficiente avere una connessione Internet, possono accedervi solo gli iscritti al corso e sono fruibili le videolezioni on line insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.

concorso-consiglieri-parlamentari-camera-2019

Requisiti

Per candidarsi ad entrambi i concorsi è richiesta un’età non superiore a 45 anni e una laurea magistrale, specialistica o vecchio ordinamento tra quelle indicate nell’allegato A di ciascun bando.

Codice C01: verifica le lauree ammesse

Codice C02: verifica le lauree ammesse

La selezione: 1) 30 CONSIGLIERI – CODICE C01

Gli esami consistono in una prova selettiva, sei prove scritte e una prova orale sulle materie indicate nel bando e successivamente sulla Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami del 25 ottobre 2019 verrà resa nota la data di svolgimento della prova selettiva nonché la data di pubblicazione della banca dati dei quesiti.

Prova selettiva

Consiste in 100 quesiti a risposta multipla su:

  • diritto costituzionale
  • storia d’Italia dal 1848 ad oggi
  • diritto e procedura parlamentare
  • diritto amministrativo
  • politica economica
  • diritto civile
  • diritto dell’Unione europea
  • contabilità dello Stato e degli enti pubblici

I quesiti saranno tratti da una banca dati che verrà resa nota almeno 20 giorni prima della prova.

Sono ammessi alle prove scritte i candidati che, in base al punteggio riportato nella prova selettiva, si siano collocati entro il 400° posto.

Prove scritte

Delle 6 prove previste, quattro vertono su materie comuni a tutti i candidati e due su materie a scelta di ciascun candidato:

  • elaborato di diritto costituzionale (durata 6 ore)
  • un elaborato di storia d’Italia dal 1848 ad oggi (durata 6 ore)
  • elaborato di diritto e procedura parlamentare (durata 6 ore)
  • un elaborato di diritto amministrativo o di politica economica, secondo la scelta di ciascun candidato dopo il sorteggio delle due tracce (durata 6 ore)
  • oppure un elaborato di diritto civile o diritto dell’Unione europea, secondo la scelta di ciascun candidato dopo il sorteggio delle due tracce (durata 6 ore)
  • sintesi nella lingua inglese, senza l’ausilio del vocabolario, di un testo redatto nella medesima lingua, riguardante argomenti di carattere giuridico o economico (3 ore).

Prova orale

A seguito degli scitti ci sarà una prova orale, che consiste in un colloquio sulle materie della prova selettiva e inoltre su:

  • organizzazione aziendale
  • lingua inglese

La selezione: 2) 8 CONSIGLIERI – CODICE C02

Gli esami consistono in tre prove scritte e una prova orale sulle materie indicate nel bando.

Prova selettiva

In base al numero delle domande di partecipazione potrebbe svolgersi una prova selettiva che consiste in 100 quesiti a risposta multipla su:

  • Analisi e reingegnerizzazione dei processi, progettazione organizzativa e gestione del cambiamento, program and project management
  • Architettura dei sistemi elaborativi e loro componenti, anche con riguardo all’interoperabilità dei sistemi
  • Oppure sulla Gestione dei sistemi informativi (IT governance) e gestione ed erogazione dei servizi informatici (service management)
  • E anche sulla Gestione e controllo delle forniture informatiche
  • O anche sulle Basi di dati e sistemi di gestione di dati strutturati e semistrutturati, open data
  • Ingegneria del software, ivi compresi qualità e dimensionamento del software
  • Nonchè su Intelligenza artificiale, machine learning, big data, data science
  • Profilazione e autenticazione degli utenti (identity and access governance)
  • Oppure argomenti sulle Reti di telecomunicazioni
  • O anche sul Cloud computing
  • E anche le tecnologie e standard per la realizzazione di servizi web, anche con riferimento alla normativa in materia di accessibilità, applicazioni multicanale e mobile.
  • Inoltre saranno valutate le metodologie e tecnologie per la sicurezza informatica, anche con riferimento alla disciplina della protezione dei dati personali
  • E infine Informatica giuridica e normativa sull’amministrazione digitale

Inoltre i quesiti saranno tratti da una banca dati che verrà resa nota almeno 20 giorni prima della prova.

Prove scritte

Se si svolgerà la prova selettiva, verranno ammessi alle prove scritte i candidati che, in base al punteggio riportato nella prova, si siano collocati entro il 120° posto.

Le prove saranno le seguenti:

  • In primo luogo, la prima consiste nella redazione di uno studio di fattibilità o di un progetto per la realizzazione di un sistema informativo o di un’infrastruttura informatica, anche con riferimento agli aspetti metodologici generali, al dimensionamento delle risorse e al relativo approvvigionamento, alle scelte architetturali, alle modalità di gestione e alla relativa organizzazione (durata della prova: 5 ore)
  • Successivamente, la seconda consiste nella redazione di un progetto per l’applicazione, in un’organizzazione che impiega servizi informatici, delle metodologie e delle tecnologie per la sicurezza informatica, anche con riferimento alla disciplina della protezione dei dati personali (durata della prova: 5 ore)
  • Per concludere, la terza consiste nella risposta aperta a un questionario, composto da quattro quesiti, vertenti su una o più delle materie previste per la prova selettiva (punti 1 – 11 dell’elenco – vedi sopra). Durata della prova: 4 ore.

Prova orale

E infine ci sarà la prova orale che consiste in un colloquio sulle materie delle prove scritte e inoltre su:

  • lettura e traduzione di un brano di contenuto tecnico dall’inglese, che costituisce la base per il colloquio
  • elementi di diritto costituzionale e di diritto parlamentare
  • informatica giuridica e normativa sull’amministrazione digitale e sulla protezione dei dati personali
Fonte: Istituto Cappellari
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] Concorso Consiglieri Parlamentari Camera 2019: i bandi sono online […]