lentepubblica

Concorso Dirigenti MEF 2022: ecco tutto quello che c’è da sapere

lentepubblica.it • 10 Gennaio 2022

Concorso Dirigenti MEF 2022Lo sblocco dei concorsi ha permesso la riapertura di diverse procedure concorsuali. Ecco cosa sappiamo sul Concorso Dirigenti MEF 2022.


Concorso Dirigenti MEF 2022: con lo sblocco dei concorsi, sono state riattivate diverse procedure concorsuali, mettendo così a disposizione nuovi posti di lavoro.

Si sono aperte diverse posizioni, sia nel pubblico che nel privato. Tra queste ci sono 20 posti da dirigente presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Vediamo di cosa si tratta nello specifico.

Concorso Dirigenti MEF 2022: quali e quanti posti sono messi a disposizione

Lo scorso 5 gennaio 2022 è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale, il bando di concorso pubblico per il reclutamento di 20 unità, a tempo indeterminato, in funzione di personale dirigenziale di seconda fascia, presso il Ministero dell’economia e delle finanze.

I posti messi a disposizione sono da destinare a funzioni ispettive, in materia di finanza pubblica. Il 30% dei posti sarà riservato al personale di ruolo del Ministero dell’economia e delle finanze.

Concorso Dirigenti MEF 2022: quali sono i requisiti richiesti

Concorso Dirigenti MEF 2022

https://patina.photo

Per poter partecipare al Concorso Dirigenti MEF 2022, i candidati dovranno soddisfare i seguenti requisiti:

  • Avere la cittadinanza italiana;
  • Godere dei diritti civili e politici;
  • Possedere l’idoneità fisica richiesta dall’impiego (l’Amministrazione ha la facoltà di sottoporre ad una visita medica di controllo i vincitori del concorso).

Inoltre, i candidati dovranno:

  • Essere dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea e che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio o, se in possesso di dottorato di ricerca o diploma di specializzazione, almeno tre anni di servizio, svolti in posizioni funzionali (per i dipendenti che sono stati reclutati a seguito di un corso-concorso, il periodo è ridotto a quattro anni);
  • Avere la qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’art. 1 comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, muniti di diploma di laurea e che abbiano svolto almeno due anni nelle funzioni dirigenziali;
  • Aver ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati, in amministrazioni pubbliche, per un periodo non inferiore a cinque anni, purché muniti di diploma di laurea.

I candidati dovranno essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Scienze economico-aziendali (LM-77);
  • Laurea magistrale in Giurisprudenza (LMG 01);
  • Scienze dell’economia (LM-56);
  • Scienze delle pubbliche amministrazioni LM-63.

Valgono anche titoli equiparati ed equipollenti ai titoli equiparati, secondo la normativa vigente.

Concorso Dirigenti MEF 2022: come si svolgerà la procedura

Il concorso si articolerà in quattro fasi:

  • Valutazione dei titoli legalmente riconosciuti, sia di studio che relativi alle abilitazioni professionali, ai fini preselettivi.
  • Due prove scritte, valutate in centesime e che si intendono superate con un punteggio non inferiore ai 70/100;
  • Valutazione degli ulteriori titoli, rispetto a quelli già valutati, con l’assegnazione di un punteggio fino ad un massimo di 40 punti;
  • Prova orale, anch’essa valutata in centesimi e che s’intenderà superata con un punteggio non inferiore a 70/100.

Concorso Dirigenti MEF 2022: come inviare la domanda

La domanda per l’ammissione al concorso dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica. Bisognerà compilare l’apposito modulo elettronico sul sistema Step-One 2019, sul sito del Ripam.

Sarà possibile inviare le domande entro le ore 16.00 del 4 febbraio 2022.
Al seguente link, è possibile consultare il bando del concorso.

0 0 votes
Article Rating

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments