lentepubblica

Concorso esperti Ripam: ecco tutte le informazioni utili

lentepubblica.it • 28 Ottobre 2021

concorso esperti miurÈ stato indetto un nuovo concorso pubblico per esperti Ripam, indirizzato ai laureati. Vediamo tutto quello che c’è da sapere.


Concorso esperti Ripam: Ripam, il programma di riqualificazione della Pubblica Amministrazione portato avanti da FormezPA, ha indetto un nuovo concorso per i laureati.

Vediamo di cosa si tratta, quali sono i requisiti e come iscriversi.

Concorso esperti Ripam: quali e quanti posti sono messi a disposizione

Il concorso Ripam 2022 Tecnici prevede l’inserimento di 2022 posti di lavoro ripartiti in questo modo:

  • 1270 posti per i Funzionari tecnici esperti;
  • 733 posti per i Funzionari esperti in gestione, rendicontazione e controllo;
  • 19 posti per i Funzionari esperti analisti informatici.

Il concorso è riservato alle Regioni del Centro e del Sud: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.
I posti saranno suddivisi nelle varie regioni a seconda della mansione.

Per la posizione di Funzionario esperto tecnico, i posti nelle regioni saranno:

  • 116 in Abruzzo;
  • 53 in Basilicata;
  • 178 in Calabria;
  • 297 in Campania;
  • 31 in Molise;
  • 197 in Puglia;
  • 164 in Sardegna;
  • 234 in Sicilia.

Per la posizione come Esperto in gestione, rendicontazione e controllo, i posti saranno divisi così:

  • 74 in Abruzzo;
  • 40 in Basilicata;
  • 94 in Calabria;
  • 189 in Campania;
  • 21 in Molise;
  • 149 in Puglia;
  • 88 in Sardegna;
  • 78 in Sicilia.

Invece, per la posizione di Esperto analista informatico, la suddivisione sarà la seguente:

  • 7 in Abruzzo;
  • 1 in Basilicata;
  • 4 in Molise;
  • 2 in Puglia;
  • 4 in Sardegna;
  • 1 in Sicilia.

Concorso esperti Ripam: quali sono i requisiti per poter accedere

concorso esperti miurPer poter fare domanda al concorso Ripam, bisognerà possedere i seguenti requisiti:

  • Essere cittadini italiani o di un altro Stato membro dell’Unione europea;
  • Essere maggiorenni;
  • Avere una laurea triennale nelle classi specificate dal bando, a seconda del profilo professionale scelto;
  • Avere l’idoneità fisica all’impiego;
  • Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • Non essere stati destituiti o dispensati dall’Impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, quindi non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • I candidati di sesso maschile dovranno avere una posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva, secondo la vigente normativa italiana.
  • Non aver riportato condanne penali per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;

Concorso esperti Ripam: quali sono i titoli di laurea richiesti

Come detto, per il concorso esperti Ripam, servirà almeno la laurea triennale, per poter partecipare. Vediamo quali sono i titoli richiesti, a seconda del profilo professionale.

Per il ruolo di Funzionario esperto tecnico, i titoli richiesti sono i seguenti:

  • Beni culturali;
  • Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali
  • Ingegneria civilee ambientale;
  • Scienze dell’architettura;
  • Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale;
  • Conservazione dei beni architettonici e ambientali;
  • Scienze e tecniche dell’edilizia;
  • Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura;
  • Conservazione e restauro dei beni culturali;
  • Scienze geologiche;
  • Ingegneria civile;
  • Architettura del paesaggio;
  • Ingegneria dei sistemi edilizi;
  • Ingegneria della sicurezza;
  • Architettura e ingegneria edile-architettura;
  • Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  • Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio;
  • Scienze e tecnologie geologiche;
  • Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
  • Scienze geofisiche;
  • Ingegneria gestionale.

Per il ruolo di Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo, sono richiesti i seguenti titoli:

  • Scienze dei servizi giuridici;
  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione;
  • Giurisprudenza;
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale;
  • Scienze economiche;
  • Studi europei.
  • Scienze politiche e delle relazioni internazionali;
  • Finanza;
  • Scienze delle pubbliche amministrazioni;
  • Scienze dell’economia;
  • Relazioni internazionali;
  • Scienze economico-aziendali;
  • Scienze economiche per l’ambiente e la cultura;
  • Servizio sociale e politiche sociali;
  • Scienze della politica;
  • Scienze per la cooperazione allo sviluppo;
  • Sociologia e ricerca sociale;

Per la figura di Esperto analista informatico, invece, è necessario possedere un titolo fra i seguenti:

  • Ingegneria dell’informazione;
  • Scienze e tecnologie informatiche;
  • Scienze matematiche;
  • Statistica;
  • Informatica;
  • Sicurezza informatica;
  • Ingegneria informatica;
  • Matematica;
  • Tecniche e metodi per la società dell’informazione;
  • Scienze statistiche;
  • Scienze statistiche attuariali e finanziarie;
  • Finanza;
  • Ingegneria elettronica.

Per tutti i profili, sono accettati anche i titoli equiparati secondo la normativa vigente.

Concorso esperti Ripam: come si svolgeranno le prove

Per tutti i profili, ci sarà una prova unica e la valutazione dei titoli professionali.
La prova unica verterà sulla conoscenza pratica e teorica della lingua inglese, delle tecnologie informatiche e delle materie d’esame previste da ogni profilo.

Concorso esperti Ripam: come inviare le domande

Sarà possibile inviare le domande fino alle ore 14.00 del 15 novembre 2021.
Le domande potranno essere inviate solo in via telematica, attraverso lo SPID e compilando l’apposito modulo presente sul sistema Step One 2019, sul sito del Ripam.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments