fbpx

Concorso Giornalisti RAI 2019: novità nella TV di Stato

lentepubblica.it • 31 Luglio 2019

concorso-giornalisti-rai-2019In arrivo il nuovo Concorso per Giornalisti RAI 2019: di cosa si tratta? Potrebbero esserci molti volti nuovi nell’informazione televisiva. Ecco alcuni chiarimenti.


Concorso per Giornalisti RAI 2019: si è giunti all’accordo tra Rai e i sindacati Usigrai e Fnsi. Previsto un nuovo concorso per 90 giornalisti e il cosiddetto “giusto contratto” per 250 professionisti che già svolgono attività giornalistica all’interno dell’azienda. Ma di cosa si tratta nello specifico?

Concorso Giornalisti RAI 2019

Un concorso davvero molto atteso, soprattutto perché le assunzioni in Rai sono ferme dal 2015, anno in cui si è svolta l’ultima selezione.

Ecco la nota diffusa dalla RAI:

In sintesi l’accordo per la selezione di personale giornalistico prevede  il bando con graduatorie regionali per complessive 90 unità. L’accordo per il cosiddetto giornalismo nelle Reti si sostanzia in un’iniziativa di accertamento professionale mirata ai lavoratori autonomi e subordinati in possesso dell’iscrizione all’albo dei giornalisti professionisti e che hanno svolto attività giornalistica nei programmi informativi delle reti e nelle testate.

Si tratta soprattutto di una notizia importante per alcune categorie, come ad esempio:

  • Neopraticanti e redattori (200 almeno) in attesa di stabilizzazione con contratto giornalistico. Ad esempio i redattori di RaiNews24, giornale Radio e a RaiSport.
  • Lavoratori cosiddetti atipici. Cioè i vari programmisti, tecnici di produzione, operatori di ripresa, montatori o consulenti musicali. Questi ultimi sono infatti collaboratori a Partita Iva che potrebbero trovare in questo concorso la loro possibilità per un’assunzione definitiva.
  • Invece, gli studenti della scuola di giornalismo della Rai di Perugia, non avranno una corsia preferenziale di ingresso nella tv di Stato (come avveniva in passato). Dovranno dunque tentare il concorso esattamente come gli altri giornalisti.

Attenzione: è necessario comunque ancora attendere per avere certezze in merito. Anche per quanto riguarda il destino degli idonei al concorso precedente.

Questo perchè non ci sono ancora informazioni assolutamente certe per quanto riguarda l’uscita del bando. E, quindi, su quelli che saranno i requisiti e le modalità per partecipare.

Ma cosa riguarda nello specifico la fattispecie degli idonei?

Gli idonei e il ricorso presentato in questi giorni

Questa nuova procedura concorsuale, in particolare, non garba molto a chi è risultato idoneo alla precedente selezione.

Infatti,  l’ulteriore scorrimento della graduatoria è sancito da una legge dello Stato, la legge di Bilancio 2018, al comma 1096,

Anche per questo motivo il Comitato per l’Informazione Pubblica, fondato da oltre 100 giornalisti risultati idonei alla selezione Rai 2015 ha presentato ricorso contro questa procedura concorsuale.

“Abbiamo depositato un ricorso davanti al giudice del lavoro contro il nuovo concorso deliberato dalla Rai, in quanto vìola la legge. Il nostro ricorso – avverte il Comitato – è il primo passo, perché chiederemo conto alla Rai e personalmente ai responsabili, non solo dal punto di vista civile e penale ma anche contabile”.

 

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami