Concorso INPS 2020, il bando sta per arrivare: i dettagli

lentepubblica.it • 22 Gennaio 2020

concorso-inps-2020-bandoNovità importanti per chi è in cerca di un lavoro nel comparto pubblico: sta per arrivare l’atteso Concorso INPS. Ecco tutti i dettagli.


Concorso INPS 2020: bando in arrivo. Il presidente dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, Pasquale Tridico, ha infatti assicurato la pubblicazione del bando nelle prossime settimane.

Dopo l’attesa durata oltre sei mesi, qualcosa di concreto si muove per tutti i concorsisti che sperano di entrare a far parte dell’ente di previdenza sociale.

L’iniziativa fa parte del piano di concorsi pubblici nella PA avviato già alla fine dello scorso anno.

Scopriamo quali sono le ultime novità in materia e quali sono le prospettive per chi cerca un lavoro all’INPS.

Concorso INPS 2020, bando in arrivo

Non è possibile stabilire ancora una data certa, ma si sa già che, come annunciato dal Presidente INPS, nelle prossime settimane il bando sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Il nuovo piano assunzionale, comunque, ha già una cifra più o meno certa: si prevede l’assunzione di 1.869 figure, pronte a salire molto probabilmente a 2000.

Oltretutto per le nuove risorse complessivamente si tratta di un altro numero: dovrebbero essere infatti 5.500 le new entry all’istituto di previdenza entro al fine del 2020. Assunzioni che, probabilmente, potrebbero arrivare anche con una nuova procedura concorsuale.

Le nuove assunzioni, infatti, serviranno anche a garantire il turnover dei dipendenti che nei prossimi mesi andranno in pensione.

A chi potrebbe essere riservato?

Quasi sicuramente il concorso sarà aperto soltanto ai candidati in possesso della Laurea. All’uscita del bando si avranno maggiori informazioni sulle classi di Laurea richieste e sull’eventuale presenza di profili per diplomati.

Tra le figure ricercate non vi è ancora molta certezza: tuttavia sappiamo già, come annunciato da Tridico, che molte risorse verranno impiegate come consulenti sociali e di protezione.

Figure che si occuperanno di assistenza sociale (anche nell’ambito dei servizi offerti ai percettori del Reddito di Cittadinanza, ma non solo).

In base infatti al “Progetto di bilancio preventivo dell’INPS per l’esercizio 2020“, sappiamo che l’INPS è pronto ad assumere:

  • 15 unità con profilo professionale del ramo legale;
  • 1.379 unità tra consulenti per la protezione sociale e/o informatici;
  • 527 progressioni di carriera interne da categoria B a categoria C.

Sulle articolazioni delle prove, ovviamente, non c’è ancora nessuna indicazione. Tuttavia, visto il possibile alto numero di domande, ci sarà una probabilità molto elevata di prova preselettiva.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments