fbpx

Concorso Regione Emilia Romagna 2019: posti di lavoro per laureati

lentepubblica.it • 21 Agosto 2019

concorso-regione-emilia-romagna-2019Concorso Regione Emilia Romagna 2019: concorsi pubblici per posti aperti a laureati da assegnare nel triennio 2019-2021.


Si tratta di una prima tornata di selezioni a cui seguirà una seconda a novembre 2019, quando sarà la volta di tre concorsi pubblici per diplomati, con le nuove assunzioni che rientrano nel quadro del fabbisogno complessivo, per la Regione Emilia-Romagna, stimato in 1216 unità di personale nel triennio 2019-2021.

Oltre ai concorsi pubblici, sono in uscita concorsi per 116 posti da assegnare tramite procedure riservate al personale della Regione per la progressione tra aree.

Le procedure sono riservate per ben 447 posti.

Concorso Regione Emilia Romagna 2019: scadenza e profili

I bandi sonjo presenti sul sito della Regione, saranno pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna del 31 luglio 2019. Il termine per la presentazione delle domande – che andrà effettuata in modalità telematica – è il 13 settembre 2019 (ore 13.00).

I 447 posti sono suddivisi in 6 bandi:

• 108 posti di Specialista amministrativo giuridico cat. D – Bando
• 83 posti di Specialista in materie economiche e finanziarie cat. D – Bando
• 59 posti di Specialista della trasformazione digitale cat. D – Bando
• e anche 117 posti di Specialista agro forestale cat. D – Bando
• 37 posti di Specialista programmazione del territorio, della mobilità e della tutela ambientale cat. D – Bando
• e infine altri 43 posti di Specialista gestione del territorio e del patrimonio pubblico cat. D – Bando

Formarsi in maniera adeguata

Istituto Cappellari, forte della sua pluridecennale esperienza nella formazione per i concorsi pubblici, ha organizzato un corso di preparazione al concorso nella modalità F.A.D., formazione a distanza.

Il corso è erogato attraverso una piattaforma informatica semplicissima da utilizzare, e sarà sufficiente avere una connessione Internet, possono accedervi solo gli iscritti al corso e sono fruibili le videolezioni on line insieme ai materiali didattici e dispense fornite come supporto alla didattica.

concorso-regione-emilia-romagna-2019-formazione

La selezione

In base al numero di domande pervenute potrebbe svolgersi per ciascun profilo una prova preselettiva.

La prova verterà sulle materie della prova scritta di ciascun profilo e potrà essere integrata con quesiti relativi alla soluzione di problemi di tipo logico – deduttivo – numerico e di cultura generale.

Il 23 ottobre 2019 la Regione comunicherà la data di svolgimento della prima prova e gli elenchi dei candidati ammessi a sostenerla e la comunicazione avverrà sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico e sul sito istituzionale dell’Ente.

La selezione vera e propria consisterà per tutti i profili in una prova scritta e in una prova orale.

PROVA SCRITTA

La prova potrà prevedere lo svolgimento di una delle seguenti prove oppure una combinazione delle stesse:

– come prima opzione una prova scritta con contenuto teorico, predisposta anche in forma di domande a riposta sintetica aperta, combinata, eventualmente, a quesiti a risposta chiusa;

– oppure una prova tecnica o pratico-attitudinale.

Di conseguenza, i programmi d’esame per ciascun profilo sono specificati nei rispettivi bandi.

Vai ai programmi d’esame

PROVA ORALE

La prova prevede l’approfondimento delle conoscenze sulle materie oggetto della prova scritta necessarie per l’espletamento delle competenze richieste per il profilo e del ruolo che andrà a ricoprire nonché l’effettiva capacità di risolvere problemi, elaborare soluzioni nell’ambito delle proprie competenze lavorative ed inserirsi proficuamente nell’organizzazione regionale.

Nell’ambito della prova orale verrà inoltre verificata la conoscenza del Codice di Comportamento della Regione Emilia-Romagna approvato con delibera della Giunta Regionale n. 905/2018.

Programmi d’esame

Per ciascun profilo è previsto uno specifico programma d’esame.

Va a tutti i programmi

Fonte: Istituto Cappellari
avatar
  Subscribe  
Notificami