lentepubblica

Concorso VFP1 Esercito 2022: ecco tutto quello che c’è da sapere

lentepubblica.it • 29 Marzo 2022

concorso-vfp1-esercito-2022Tra i concorsi a cui poter fare domanda, c’è anche il Concorso VFP1 Esercito 2022, per il quale basta la licenza media. Ecco tutti i dettagli.


Concorso VFP1 Esercito 2022: tra i concorsi attivi, a cui è possibile inviare ancora la domanda di partecipazione, c’è il Concorso VFP1 per l’Esercito.

Lo sblocco dei concorsi ha permesso la ripartenza della procedure concorsuali in vari ambiti, come la Pubblica Amministrazione, gli enti privati e pubblici e le forze armate.

Vediamo allora tutto quello che c’è da sapere sul Concorso VFP1 Esercito 2022.

Concorso VFP1 Esercito 2022: quali e quanti sono i posti messi a disposizione

Il concorso prevede l’inserimento di 7200 candidati, divisi in tre blocchi diversi.

Ogni blocco prevede l’inserimento di 2000 candidati, così suddivisi:

  • 1971 posti per l’incarico principale che sarà assegnato dalla Forza Armata;
  • 5 posti per l’incarico di Elettricista Infrastrutturale (al termine della formazione basica);
  • 5 posti per l’incarico di Idraulico Infrastrutturale (al termine della formazione basica);
  • 10 posti per l’incarico di Muratore (al termine della formazione basica);
  • 5 posti per l’incarico di Falegname (al termine della formazione basica);
  • 3 posti per l’incarico di Fabbro (al termine della formazione basica);
  • 1 posto per l’incarico di Meccanico di mezzi e piattaforme (al termine della formazione basica).

Il 10% dei posti disponibili è riservato a certe categorie, indicate nell’art. 702 del Decreto legislativo del 15 marzo 2010, n.66. Tra le categorie ammesse ci sono i diplomati presso Scuole Militari e i figli dei militari deceduti in servizio.

I candidati potranno esprimere il proprio gradimento per concorrere ad uno dei ruoli previsti. Se risulteranno idonei, potranno essere assegnati al settore indicato nelle preferenze. Se non risulteranno idonei al settore “canalizzato”, verranno collocati nella graduatoria generale.

Concorso VFP1 Esercito 2022: quali sono i requisiti richiesti

concorso-vfp1-esercito-2022-requisiti

Per poter partecipare, saranno richiesti i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana;
  • Aver raggiunto la maggiore età, ma avere un’età inferiore ai 25 anni;
  • Assenza di condanne per delitti non colposi;
  • Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione;
  • Non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • Aver tenuto una condotta incensurabile;
  • Aver conseguito il diploma d’istruzione secondaria di primo grado;
  • Essere in possesso dell’idoneità psico-fisica attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate;
  • Esito negativo agli accertamenti diagnostici per abuso di alcol e uso, anche saltuario e occasionale, di sostanze stupefacenti.

I candidati che indicheranno una preferenza per un incarico specifico dovranno rispettare gli altri requisiti richiesti nel bando.

Concorso VFP1 Esercito 2022: come si articoleranno le prove

L’iter concorsuale si articolerà in diverse fasi:

  • Svolgimento degli accertamenti di competenza da parte del CSRNE e della DGPM;
  • Valutazione dei titoli di merito e formazione delle graduatorie;
  • Convocazione dei candidati presenti nelle graduatorie e accertamento della loro idoneità psico-fisica e attitudinale;
  • Approvazione delle graduatorie da parte della DGPM;
  • Assegnazione ai Reggimenti addestrativi e incorporazione dei candidati;
  • Decretazione dell’ammissione dei candidati incorporati alla forma prefissata di un anno nell’Esercito.

Come si svolgerà la valutazione dei titoli

I titoli che saranno valutati sono i seguenti:

  • Diploma d’istruzione secondaria di primo grado (con un punteggio da 1 a 4, a seconda della votazione);
  • Diploma di laurea magistrale o specialistica (12 punti);
  • Laurea triennale, non cumulabile alla laurea magistrale (10 punti);
  • Diploma d’istruzione secondaria di secondo grado (quinquennale), non cumulabile con gli altri titoli (con un punteggio da 6 a 9, a seconda della votazione);
  • Diploma d’istruzione secondaria di secondo grado (quadriennale, esclusivamente per il liceo artistico con indirizzo ad architettura), non cumulabile coi titoli precedenti (punteggio da 5 ad 8 punti, a seconda della votazione);
  • Attestato di bilinguismo italiano/tedesco (2 punti);
  • Diploma d’istruzione secondaria (triennale) o diploma di qualifica (triennale), non cumulabile agli altri titoli (punteggio da 1 a 4, a seconda della votazione);
  • Brevetto da paracadutista militare (3 punti):
  • Abilitazione al lancio con paracadute, non cumulabile col brevetto (1,5 punti);
  • Aver svolto almeno 12 mesi di servizio militare, con qualsiasi titolo e senza demerito, nell’Esercito italiano (2 punti).

concorso-vfp1-esercito-2022-proveCome si svolgeranno le prove di efficienza fisica

Le prove prevedranno l’esecuzione obbligatoria delle seguenti attività:

  • Trazioni alla sbarra;
  • Piegamenti sulle braccia;
  • Sollevamento ginocchia al petto;
  • Corsa piana 2000 metri.

Concorso VFP1 Esercito 2022: motivazioni per cambiare la data di convocazione delle prove

Con le recenti modifiche al bando, fatte a marzo 2022, sono state introdotte delle motivazioni valide, per poter cambiare la data di convocazione delle prove fisiche e degli accertamenti attitudinali.

Ecco quali sono:

  • Eventi avversi di carattere eccezionale, che impediscano oggettivamente ad un rilevante numero di candidati di presentarsi alla prova;
  • Concomitanza con altre prove di concorsi indetti dalle Forze Armate o dalle Forze di Polizia;
  • Eventi luttuosi, avvenuti in data non anteriore ai 7 giorni, rispetto alla prova, per la perdita del coniuge, genitore, figli e fratelli/sorelle;
  • Partecipazione alle prove dell’esame di Stato;
  • Altre cause riconosciute valide dal Centro di Selezione.

Concorso VFP1 Esercito 2022: come inoltrare la domanda

La domanda per partecipare al concorso può essere inviata, esclusivamente online, al Portale dei Concorsi del Ministero della Difesa. Per potersi iscrivere, occorrerà essere in possesso dello SPID, per accedere al portale.

Il periodo d’invio delle domande, per il primo blocco, è stato tra il 9 febbraio e il 14 marzo.

Le prossime finestre disponibili sono:

  • Dal 2 al 31 maggio per il secondo blocco;
  • Dal 1° al 30 agosto per il terzo blocco.

Il testo completo del Bando

A questo link potete consultare il testo completo del bando.

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments